Psv, l’ultimo ostacolo è il De Kuip

La squadra di Cocu, lanciatissima verso un titolo che manca da 7 anni, sfida a Rotterdam il Feyenoord in cerca di punti per l’accesso diretto all’Europa

0 condivisioni 0 commenti

Share

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sull'assegnazione del prossimo titolo di campione d'Olanda, sarà compito del De Kuip toglierli. Il Psv Eindhoven ha dimostrato dappertutto di essere la squadra migliore dell'Eredivisie di quest'anno e gli undici punti di vantaggio sull'Ajax secondo in classifica stanno lì a testimoniarlo. Il meccanismo costruito da Cocu è sincronizzato, con l'esperienza di Guardado inserita perfettamente in una delle squadre dall'età media più bassa in Europa. Se però qualcuno, quei dubbi, volesse confermarli, potrà cercare nel Feyenoord l'avversario ideale per mettere a nudo i difetti del Psv. Che nel ko con l'Ajax ha dimostrato che la mancanza di esperienza a certi livelli può costare tantissimo. Proprio nei momenti chiave di una partita importante, come nello scontro diretto con gli attuali campioni d'Olanda, o di una stagione, come nella brutta figura di San Pietroburgo costata l'eliminazione dall'Europa. Il Feyenoord oltretutto è tornato a viaggiare a buon ritmo in campionato, dove punta a un terzo posto fondamentale per andare in Europa League senza passare dai preliminari. Obiettivo minimo prefissato da Rutten per lasciare la panchina dei Rotterdammers sapendo di avere compiuto al meglio il suo dovere. E pazienza se questo costerà un favore ai nemici storici dell'Ajax.

Feyenoord-Psv, domenica alle 14.30 su Fox Sports 2/Plus

di Marco Frisoli

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.