Mezzo milione di sterline per salvare il Sunderland e dire addio

Questo è il premio che riceverà Advocaat se riuscirà a evitare la retrocessione ai Black Cats

0 condivisioni 0 commenti

Share

Era successo due anni fa, è successo l'anno scorso, succede anche quest'anno: è marzo inoltrato e il Sunderland lotta per non retrocedere. Nel 2013 era arrivato Di Canio in soccorso, nel 2014 Poyet riuscì nell'impresa all'ultima giornata, adesso è il turno di Dick Advocaat.

Esonerato il manager uruguaiano dopo la clamorosa sconfitta interna con l'Aston Villa, il Sunderland ha ingaggiato fino a fine stagione l'allenatore olandese. Obiettivo: la salvezza. Premio: mezzo milione di sterline.

Tanto si porterà a casa Advocaat se riuscirà ad evitare la retrocessione. L'allenatore dei Paesi Bassi è stato scelto per la sua esperienza: a 67 anni ha guidato sette club in quattro stati diversi ed è stato CT di cinque nazionali. Un CV di spessore e un desiderio mai realizzato fino ad oggi: quello di allenare in Premier League, dove troverà i connazionali Koeman e Van Gaal. A giugno si vedrà, Paul Clement, Sam Allardyce e Steve McClaren sono i favoriti per l'incarico a lungo termine, ma prima bisogna salvarsi.

Ecco le partite del Sunderland da qui a fine stagione:

West Ham (trasferta) - 21 marzo

Newcastle (casa) - 5 aprile

Crystal Palace (casa) - 11 aprile

Stoke (trasferta) - 25 aprile

Southampton (casa) - 2 maggio

Everton (trasferta) - 9 maggio

Leicester (casa) - 16 maggio

Chelsea (trasferta) - 24 maggio

* Arsenal (trasferta) - data da decidere


di Teo Zanchetta

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.