Anche Pepe sta con Ancelotti: "Deve rimanere, lavoriamo molto più con lui che non con Mourinho

Il difensore portoghese del Real Madrid confessa tutta la propria stima verso l'allenatore italiano: "Ringrazio Dio per avermi fatto allenare da lui"

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Alla trasmissione radiofonica "El Partido de las 12" pepe conferma la fiducia in Ancelotti

• "Ringrazio Dio per avermi fatto incontrare Mister Ancelotti"

Non solo da Florentino Perez e dalla società, ma anche dagli stessi giocatori. Carlo Ancelotti riceve la conferma della fiducia di tutti. Alla trasmissione radiofonica “El Partido de las 12”, il difensore portoghese Pepe ha parlato del difficile momento del Real Madrid. Ecco le sue parole: “I fischi del Bernabeu fanno male, però i nostri tifosi hanno tutto il diritto di fischiarci e sempre lo avranno. Sanno quando non giochiamo bene e anche noi dobbiamo rendercene conto. Contro lo Schalke non ci è mancato l’impegno, abbiamo corso molto, solo che l’abbiamo fatto ognuno per conto proprio, non siamo stati abbastanza squadra. Abbiamo grande voglia di rialzare la testa, perché siamo gli stessi giocatori di due mesi fa, quelli del Real Madrid che tutti definivano imbattibile”.

Su Ancelotti ha poi dichiarato: “Non c’è il minimo dubbio che Ancelotti debba rimanere. E’ un grande allenatore e ci ha portato grande serenità. Il mister ha un curriculum grandioso e da noi esige molto, lavoriamo di più con lui che non con Mourinho. Ringrazio Dio per avermi permesso di essere allenato da Ancelotti, mi ha aiutato tantissimo”.

Pepe ha poi parlato anche del Clasico che si avvicina: “Il Barcellona è favorito, gioca in casa, di fronte ai propri tifosi, però è pur sempre un Clasico e tutto può succedere. Noi non veniamo certo da un periodo positivo, ma abbiamo molta qualità e non ci siamo certo dimenticati come si giochi a calcio”.

Sul proprio futuro invece ha detto: “Al Presidente e alla Giunta Direttiva non sono piaciuti gli ultimi due mesi, capisco benissimo la loro delusione. Il Mio futuro? Se avrò la possibilità di rimanere qui lo farò, perché qui sono felice. Mi resta un anno e mezzo di contratto e non credo sia questo il momento adatto per parlare di questo argomento, il Presidente saprà se merito di rimare o meno. Io ne sarei felicissimo”.

 

Di Redazione Fox Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.