Ginger Mourinho risponde a Mou

Sean Dyche, allenatore del Burnley, ha obiettato punto per punto alle accuse del portoghese

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Lo chiamano Ginger Mou e un motivo, in fondo in fondo, ci sarà.

Sean Dyche ha voluto rispondere alle parole di José Mourinho (che trovate anche nel video all’inizio di questo articolo) difendendo Ashley Barnes, bersaglio del portoghese per l’intervento su Matic.

In una lunga intervista rilasciata al sito ufficiale del club pochi giorni dopo il sorprendente 1-1 ottenuto a Stamford Bridge, Dyche ha analizzato ognuna delle 4 azioni della partita contestate da Mourinho, porgendo delle obiezioni.

L’intervento di Barnes su Ivanovic al 30’ è figlio di un “movimento del corpo fatto per raggiungere la palla: nel peggiore dei casi sarebbe stato cartellino giallo. Sicuramente non valeva un’espulsione”. Ammette che il fallo di mano di Kightly al 33’ era da rigore, ma non era facile da vedere a velocità normale; si riserva qualche dubbio sul rigore chiesto da Diego Costa al 43’ e sull’entità di quel contatto.

La parte più corposa dell’intervista è riservata all’intervento di Barnes su Matic: “coi replay l’intervento pare molto brutto, ma il mio giocatore aveva appena passato un pallone; è difficile ritrarre la gamba dopo aver eseguito un passaggio”.

Dyche non si è limitato alla spiegazione dell’episodio: “trovo incredibile che tutte queste persone, che ora stanno usando toni molto duri per descrivere l’accaduto, al momento del fallo non abbiano avuto alcuna reazione. Solo Matic ha reagito. Nessun altro, tra Terry (un guerriero), Zouma e Ivanovic, che erano lì davanti lo ha fatto. Neanche Mourinho è insorto in quel momento”.

 

Di Redazione FOXSports

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.