Fabio Capello difende Arrigo Sacchi

Intervenuto in una radio spagnola, il CT della Russia dice la sua sul calcio internazionale: dalla Spagna al calcio di casa nostra

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Atletico Madrid – Quale gioco violento? Il calcio è questo

 Barcellona e Real – Da una parte gioco di squadra, dall’altra c'è bisogno di maggiore personalità

Guardiola costretto a fare grandi cose; quello di Sacchi non è razzismo


In un'intervista al programma radiofonico spagnolo “Al Primer Toque”,  Fabio Capello dice la sua sulle tre grandi della Liga, su Guardiola e si schiera dalla parte di Arrigo Sacchi.

L’Atletico Madrid è una squadra che ha un valore aggiunto, molto diverso da Real e Barcellona. Hanno grande voglia di soffrire, di vincere, di giocare come una squadra. Non c’è nulla di violento in questo […] Il calcio è uno sport fisico, lo è sempre stato.


Il Barcellona ora sta giocando come una squadra, in precedenza parlavano le sue individualità.

Il Real ha una rosa superiore a tutti, anche al Barcellona. Il problema è che a Madrid si pensa che per ottenere risultati servano solo buoni attaccanti. Quando giochi ai massimi livelli, hai bisogno anche di giocatori dalla forte personalità, gente come Pepe e Sergio Ramos”.

Ma ammette che avere Ronaldo in squadra è un vantaggio non da poco:  

La scorsa stagione il Real iniziava le partite già sull’1-0, perché c’era Cristiano.


Per Pep è un anno importante. Al Bayern non si accontentano di vincere la Bundesliga: deve fare per forza di più. 

Le dichiarazioni di Sacchi non si riferiscono al colore della pelle: non è razzismo, ma c’è la necessità di recuperare un’identità italiana nelle nostre squadre, abbiamo bisogno di un numero maggiore di giocatori italiani.


Di Redazione FOXSports

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.