"Verso il Super Bowl", il Media-Day: quando anche le conferenze stampa sono show per il pubblico

0 condivisioni 0 commenti

Share

Tutto quello che accade nel "Media Day" e cioè l'unico giorno in cui il pubblico è ammesso alleconferenze stampa. Che si svolgono non negli hotel delle squadre, come avvieneil lunedì, mercoledì e giovedì, ma in arene o allo stadio, con palchetti perognuno dei giocatori e da qualche anno, appunto, davanti al pubblico pagante. A ognispettatore viene regalata una borsa con gadget, tra cui una radiolina, chepermette di ascoltare, distribuite tra frequenze prefissate, le varieconferenze stampa. Il guaio è che è di solito la circostanza adatta per chivoglia fare show piuttosto che giornalismo, e allora ecco gente con marionette,in costume, giornalisti che si intervistano a vicenda e una sorta di "Valetutto" che è diventata parte di questo appuntamento.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.