Top 16, Olimpia Milano a Vitoria. Vietato sbagliare

Diretta su Fox Sports 2 HD dalle 20.25 la sfida decisiva per la squadra di Banchi

0 condivisioni 0 commenti

Share

La Milano scudettata che veleggia senza problemi in campionato si rituffa in Eurolega. La quinta giornata ha il sapore, per l'EA7, di un mezzo spareggio. Vinta la prima trasferta che bisognava vincere a tutti i costi, quella a Malaga, l'Olimpia torna in Spagna. Dall'Andalusia ai Paesi Baschi. La truppa di Banchi è di scena a Vitoria contro una squadra che ha lo stesso record delle scarpette rosse (1-3). Chi vince continua a sperare, chi perde rischia di veder scappar via il treno buono. Le imprese del Nizhny e l'andamento ondivago dell'Efes lasciano a Milano ancora più di una speranza di chiudere fra le prime quattro del girone, anche se obiettivamente le prime tre sembrano di un altro pianeta (Cska, Olympiacos e Fenerbahce). Milano ha quattro uomini che stanno viaggiando in doppia cifra di punti (Hackett, Gentile, Samuels e Brooks), mentre il Laboral punta molto sul 24enne Mike James, che viaggia a 11,7 punti di media. La banda allenata da Ibon Navarro non ha, apparentemente, grandi stelle, ma l'organizzazione, la tenacia e la difesa sono i punti forti di una squadra comunque battibile. Milano e Vitoria si ritrovano contro in top 16 esattamente come un anno fa, quando l'Olimpia vinse entrambe le partite, fra cui 83-65 quella a Vitoria. Insomma un buon viatico per una sfida, quest'anno, ancor più decisiva.

Nel giovedì di Eurolega imperdibile, dopo il match di Milano, la supersfida di Tel Aviv tra Maccabi e Real Madrid, riedizione dell'ultima finale, vinta al supplementare dagli israeliani. E' la 51esima volta che queste due potenze del basket europeo si ritroveranno di fronte, pronte a giocarsi il primato nel gruppo E, che i Blancos guidano grazie ad un percorso immacolato (4-0) davanti proprio al Maccabi (3-1).

Venerdì, invece, spazio ad altre due sfide di primo piano, con la trasferta del Fenerbahce a Malaga e quella del Galatasaray a Oaka contro il Panathinaikos, finora quasi sempre brillante in casa ma deludente in trasferta.

di Luca Gregorio

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.