Chelsea, quasi fatta per Cuadrado dalla Fiorentina

Emanuele Corazzi ci dà tre motivi per i quali il colombiano fa molto comodo a José Mourinho

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Il Chelsea è pronto a pagare la clausola rescissoria di € 33 milioni

 Alla Fiorentina anche il prestito gratuito con diritto di riscatto di Salah

• Il prossimo appuntamento è Chelsea-Manchester City: in diretta su Fox Sports sabato 31 gennaio alle 18.30

"Quest'anno Mourinho ha più volte messo in mostra il suo once de gala, la sua formazione tipo, gli undici giocatori di cui si fida di più. Courtois, Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta, Fabregas, Matic, Willian, Oscar, Hazard e Diego Costa nel 4-2-3-1, con Cech alternativa in porta e Filipe Luis sulla fascia sinistra. Zouma non è ancora maturo per sostituire i centrali di difesa, che sono i due giocatori che hanno giocato più di tutti da inizio stagione. Inoltre, non esiste un vice-Fabregas e Drogba non è più ai livelli di un tempo. Complessivamente il Chelsea ha utilizzato fin qui 20 giocatori in campionato, meno di tutti in Premier League. Una rosa molto corta, nella quale Schurrle e Salah hanno un minutaggio abbastanza basso”.

Perché il Chelsea ha bisogno di un altro trequartista/esterno offensivo?

“Il secondo gol allo Swansea, quello di Diego Costa dopo la combinazione con Oscar, Hazard e Fabregas, è il manifesto del Chelsea 2014/2015 a detta dello stesso Special One: azione che sa di Barcellona, resa possibile solamente grazie alla qualità dei giocatori sulla trequarti, capaci di palleggiare e incidere. Cuadrado è una necessità tattica: Willian, più volte pungolato da Mourinho, è il più debole dei tre dietro la punta (e anche il più sfortunato visto che contro lo Swansea ha colpito due legni), ma il manager del Chelsea non ci rinuncia mai. L'ultima volta che Schurrle è partito titolare (nella partita contro il Southampton), è stato tolto dopo 45'”.

Perché Cuadrado?

“Spesso il Chelsea affronta squadra coperte: servono palleggiatori di qualità per scardinare queste difese chiuse. Cuadrado non è al livello di Oscar e Hazard in questo senso, ma è comunque meglio di Schurrle e in più sa creare superiorità numerica saltando l'uomo. Inoltre, l'esterno della Fiorentina incarna il profilo di giocatore che piace a Mourinho: non ancora una stella affermata sia per quanto riguarda lo stipendio sia per dove gioca. E' un ragazzo sul quale è ancora possibile lavorare, proprio come ha fatto con Oscar e Hazard”.

di Redazione Fox Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.