Mourinho: "Nel 2005 abbiamo fatto di tutto per prendere Gerrard e ci siamo andati davvero vicino"

Per Josè Mourinho, Steven Gerrard rimane uno dei più grandi rimpianti della sua carriera: "Sognavo un centrocampo con lui, Makelele e Lampard"

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Nel 2005 il Chelsea andò vicino a comprare Gerrard, che però alla fine preferì rimanere a Liverpool

• Contro il Chelsea Gerrard ha giocato 35 partite segnando un solo gol

A fine stagione Gerrard lascerà i Reds dopo 17 anni. Andrà ai L.A. Galaxy


Nella sua vita da allenatore,  Josè Mourinho ha incontrato tanti campioni, da Drogba a Eto’o, da C. Ronaldo a Lampard. Ce n’è uno però che rimane sicuramente tra i più grandi rimpianti della sua carriera: Steven Gerrard.

“Nel 2005 facemmo tutto il possibile per portarlo al Chelsea e ci andammo davvero vicino”. Ha detto Mourinho.

 “Sognavo un centrocampo con Claude Makele, Gerrard e Frank Lampard. Giocando col 4-3-3 sarebbe stato perfetto. Io, Mr Abramovich e Peter Kanyon speravamo di riuscirci. Il suo entourage sosteneva che lui fosse aperto a trasferirsi al Chelsea, ma io non ho mai pensato che l’avrebbe fatto davvero. Mai.

E’ sempre stato un Reds nel sangue e credo che allora rimanere a Liverpool, per lui sia stata la decisione giusta”.

Lo Special One poi prende le parti del capitano del Liverpool e a proposito del coro con cui i tifosi Blues ricordano la sua scivolata, quella che l’anno scorso favorì il gol di Demba Ba, Mourinho ha detto: “Quando i nostri tifosi intonano quel coro, io non sono molto d’accordo. Una o due volte va bene, lo sfottò fa parte del gioco, ma andare avanti e cantarlo continuamente è sbagliato, soprattutto contro un giocatore come lui, che merita rispetto. Non credo sia necessario, abbiamo tanti altri cori, quello non è indispensabile”.



Il manager del Chelsea poi chiude con una frase che forse è diretta anche ad un altro uomo simbolo, Frank Lampard, passato dal Chelsea al Manchester City dopo 14 anni: “Mi sono piaciute molto le parole di Gerrard, quando ha detto che non sarebbe mai riuscito a segnare anche un solo gol contro il Liverpool. Amo queste sue parole”.


di Redazione Fox Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.