Mourinho: "Bony? Sembra che per il Manchester City le regole siano diverse"

Josè Mourinho manda un'altra frecciata a Pellegrini: "Credo comunque dovranno continuare a giocare in 11 e non in 12"

0 condivisioni 0 commenti

Share

Attirare ogni attenzione su sé stesso, nascondendo dalle critiche i propri giocatori. E’ questo lo schema usato spesso da Josè Mourinho per proteggere i propri giocatori e motivarli a non mollare di un centimetro. Una sorta di “Tutti contro di noi, noi contro tutti”.

Dopo il pareggio con il Southampton a metà dicembre, in occasione di un presunto rigore non dato al Chelsea, il manager dei Blues aveva attaccato i colleghi allenatori: “Non ci hanno dato un rigore su Fabregas clamoroso. Negli altri paesi in cui ho lavorato, questo sarebbe stato definito uno scandalo in piena regola. Se è stata una semplice svista? Non credo proprio! E' una chiara campagna messa in atto contro il Chelsea. Tutti, dagli allenatori ai giocatori, provano ad influenzare sistematicamente gli arbitri per mettergli pressione e fargli prendere decisioni contro la mia squadra. E' una cosa che va avanti da tempo, non posso credere che sia solo una coincidenza”.

Nella conferenza stampa di ieri il copione è stato lo stesso, lo Special One ha portato avanti l’idea del complotto: “Gli arbitri non sono sereni, vengono continuamente influenzati e le loro decisioni ne risentono”. Mourinho fa poi riferimento all’episodio dello scontro -verbale e fisico- con Wenger durante Chelsea-Arsenal: “Credete che se io fossi entrato nell’area tecnica di un altro allenatore e l’avessi spinto, non avrei ricevuto una squalifica? Certo che si. Gli arbitri cercano di fare il loro meglio, ma è palese che ci siano differenti standard di decisione quando ci sono episodi che riguardano il Chelsea e/o gli altri club”.

L’ex allenatore dell’Inter infine non risparmia una frecciatina nei confronti dei diretti rivali del Manchester City: "Bony è un buon giocatore e un buon attaccante. Se il City ha i soldi e non ha problemi con il fair play finanziario, ha fatto bene ad acquistarlo. Sembra però che i regolamenti, per certi aspetti, siano diversi per i Citizens, anche se credo che continueranno a giocare in undici e non in dodici".

Oggi Swansea-Chelsea dalle 17 in diretta su Fox Sports


di Redazione Fox Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.