Sanchez: "el camino de un crack"

Da Tocopilla a Londra, il cileno ha sempre dimostrato di avere qualcosa di speciale

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Sanchez ha segnato 12 reti con 7 assist in 20 presenze in Premier

• L’Arsenal lo ha pagato al Barcellona 40 milioni di euro

• Domenica alle 17 i Gunners sfideranno il Manchester City, diretta su Fox Sports

El nino maravilla è diventato grande ma è rimasto meraviglioso. Dalle vie di Tocopilla, in Cile, dove il piccolo Alexis lavava le macchine e dribblava tutto ciò che vedeva, tanto da spingere il sindaco della città a regalargli un paio di scarpe da calcio, all'Arsenal, passando per Udinese e Barcellona: el camino de un crack, come titola la sua biografia.

A Londra Sanchez ha trovato il suo mondo, lui è perfetto per Wenger e Wenger è perfetto per lui. Ha tanta tecnica, qualità principe per adattarsi al sistema di gioco dei Gunners, ma anche tanto atletismo, nella corsa e nella forza che tutto il suo corpo sprigiona. Già, perché non è solo una questione di velocità. Fate attenzione a come va a contrasto, a come resiste alle spallate degli avversari: non lo sposti mai. Per questo davanti puoi farlo giocare ovunque, a destra, a sinistra o come falso nueve. Wenger ha sempre amato gli attaccanti che il calcio lo dipingono, metterci cattiveria per il francese non è la cosa principale: beh Sanchez è il suo lusso proprio perché fa entrambe le cose. Se n'è accorto pure Henry che in settimana si è detto convinto che il cileno potrà ripercorrerne la carriera all'Arsenal. Non un complimento da poco.

È un giocatore speciale, insomma, lo sanno bene a Udine e anche a Barcellona dove ha segnato poco meno di un gol ogni 2 partite, compreso quello all’ultima giornata della scorsa stagione, contro l’Atletico che avrebbe potuto sconvolgere la Liga e il futuro suo e di Martino, eppure è andata diversamente. Il Barça doveva cambiare e lo ha messo sul mercato, l'Arsenal non se l'è fatto sfuggire. Quest'anno Sanchez di gol ne ha già fatti 12 con 7 assist in 20 partite di Premier, semplicemente decisivo. Proprio come Agüero, l'altro street fighters che sta per trovarsi di fronte...  

di Edoardo Testoni

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.