Chiamatelo Bony "detto, segnato"

Wilfried Bony va al Manchester City. Ecco perché l'ivoriano - ora indisponibile per la Coppa d'Africa - può servire a una squadra in cui ci sono già altri tre grandi attaccanti

0 condivisioni 0 commenti

Share

Nell'estate del 2013 si era presentato in Premier League con un ticket curioso. Stagione precedente, in Olanda, al Vitesse, 30 gare di campionato e 31 reti. Più gol che partite. Facile - si pensava-, lo ha fatto in Olanda. Allo Swansea dovrà dimostrare di essere da Premier League e soprattutto di saper gestire la convivenza/concorrenza con Michu, attaccante da 20 reti l'anno precedente.

Detto, fatto. Anzi: detto, segnato. Bony spazza via Michu, conquista la maglia da titolare grazie a 25 gol in tutte le competizioni. Detto, segnato. Bony continua nel rispetto del suo slogan. Sapete chi è il top scorer in Premier League nell'anno solare 2014? Non Rooney, non Van Persie, non Aguero: Wilfried Bony. 20 reti. Per una volta le statistiche sono indispensabili nel descrivere l'attaccante ivoriano di 27 anni.

Prima punta, sempre in grado di dare la profondità, ma soprattutto freddo e tecnico. Pagato 28 milioni di sterline, supera Adebayor (25 dall'Arsenal al City) e diventa il calciatore africano più caro della storia in Premier. La chiave sarà testare la sua dimensione psicologica in un club dove non sarà la stella unica, ma dovrà alternarsi con Dzeko, Jovetic e Aguero.

Ci sono attaccanti abilissimi nell'essere caldi appena scongelati (ricorderete tutti Julio Cruz), altri che non hanno mai retto l'idea di non essere indispensabili. Non è questione di talento, ma di psiche. Il City davanti ha gente che si muove molto e sa toccare il pallone in diversi punti del campo: in questo senso Bony non dovrebbe avere problemi a giocare con nessuno di loro.

Detto, segnato. Dopo che l'han pagato così tanto, dovrà confermare ancora una volta la fedeltà al suo slogan. Per farsi pubblicità, questa volta, a livello mondiale.

 

Di Emanuele Corazzi

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.