La lezione del Nizhny Novgorod

Milano perde in casa alla prima in Top16

0 condivisioni 0 commenti

Share

Era la partita che nessun allenatore vorrebbe giocare: la prima di una Top 16 complicata, contro l’avversario teoricamente più abbordabile, una di quelle partite che se vinci fai solo il tuo, se perdi fai un disastro. 

E Milano questa partita l’ha persa, anzi strapersa: 79-59 in casa contro il Nizhny Novgorod, squadra quasi sconosciuta a quasi tutti i 9000 del Forum ma che da oggi tutti avranno bene i mente. I russi, alla prima Eurolega della loro breve storia, hanno dominato al Forum, partendo forte, sopportando il rientro di Milano nel secondo quarto ma dando lezione di basket nel secondo tempo. 

Un secondo tempo da 48-24 in favore dei russi, da 12-15 da 2 e da 5-14 da 3: numeri che dicono tanto ma non tutto perché la sensazione di impotenza mostrata dai ragazzi di Banchi nella seconda parte del match è stata ancora più inquietante. L’Olimpia non ha fatto un attacco organizzato, non ha mai tenuto oltre i dieci secondi in difesa, non è mai riuscita, come nel primo tempo, a pescare i vantaggi chiari che aveva in post basso. 

Insomma l’Olimpia non ci ha capito nulla e qui vengono fuori, oltre alle sue chiare colpe, i meriti del Nizhny Novgorod, capace di avere un dominio psicologico sul match tipico della grande squadra. Marshon Brooks ha sì segnato 18 punti ma ha giocato da solo risultando spesso il principale colpevole dei brutti attacchi milanesi; gli altri però hanno fatto peggio, Hackett, 0 punti e 0-8 dal campo, e Samuels, dominato dal bielorusso Parakhouski, su tutti. 

Ora la Top 16 si fa davvero in salita perché l’EA7 dovrà andare a prendersi questa vittoria da un’altra parte. E i nomi degli avversari fanno davvero paura, a cominciare dal prossimo, l’Olympiacos di Vassili Spanoulis. Sarà però un’altra partita e, speriamo, un’altra EA7.

di Geri De Rosa

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.