Ecco chi è l'uragano Harry Kane che ha mandato in blackout i blues

Il giovanissimo attaccante del Tottenham ha già segnato 17 gol in stagione e ha rubato il posto a Soldado

0 condivisioni 0 commenti

Share

• Harry Kane ha già segnato 17 gol in questa stagione

• Ha una grande passione per gli sport americani, sa giocare molto bene a baseball

• Ha segnato due gol nel 5-3 del Tottenham contro il Chelsea

Letto tutto d'un fiato, Harry Kane, significa uragano in inglese, proprio come canta Bob Dylan. E a vederlo giocare, sembra tale, questo ragazzo tutto coraggio e talento. Nato il 28 luglio del 1993, dopo 4 prestiti, ha cancellato l'acquisto da 30 milioni di sterline Soldado e Adebayor: l'attaccante che sta onorando la stagione degli Spurs è lui.

Quella contro il Chelsea è stata la sua 52^ presenza nel Tottenham. La decima consecutiva da titolare in Premier. Pochettino ora si fida di lui. Kane risponde presente. 7 gol in campionato, 17 in stagione comprese le coppe. Cercando "attaccante moderno" sul vocabolario del calcio, tra gli esempi troveremmo il suo nome. Prima o seconda punta cambia poco. Ha piedi da 10, fisico e senso del gol da 9. Poi - con un fisico così - segnare di testa non gli risulta difficile. Sa fare tutto. Segna, corre, fa assist e se serve, come dimostrato in allenamento, para anche… O comunque, ci prova. E' idolo di White Hart Lane anche per questo.

Sì, a White Hart Lane lo considerano proprio uno di loro. Uomo simbolo per I tifosi, uomo spogliatoio con i compagni.  Ha una passione viscerale per gli sport americani, oltre al Tottenham - nel suo cuore - c'è tanto spazio per i New England Patriots. Ah, dicevamo che sapeva fare praticamente tutto… Non avesse fatto il calciatore, probabilmente avrebbe avuto una bella carriera nel baseball. Per informazioni chiedere ai compagni di squadra. Nel contest interno non c'è stata partita e questa particolare vittoria gli ha anche permesso di scendere in campo per una dimostrazione prima di un match dei Chicago Cubs.

Fuori campo, una parola che non lo riguarda più. L'uragano ha altri piani per il futuro.


di Roberto Marchesi

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.