Mackay: "Non sono razzista"

"Sono stato stupido e ho sbagliato, ma ho dei valori e mi rialzerò", ecco le dichiarazioni dell'ex manager del Cardiff a Sky Sports News

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Malcky Mackay è intervenuto in diretta a Sky Sports News per chiedere scusa dopo le accuse di razzismo, omofobia, sessismo e antisemitismo che gli sono state rivolte in seguito alla pubblicazione di una serie di messaggi che lui e l'ex direttore sportivo di Cardiff e Palace Iain Moody, si sono scambiati negli ultimi mesi.

"Sono sinceramente dispiaciuto, ho sbagliato, sono stato stupido e ho commesso un errore", ha spiegato il manager alla televisione inglese. "Ero sotto grande pressione e stress, ma lo ripeto: non ci sono scuse, non sarebbe mai dovuto accadere. Quei messaggi erano completamente inappropriati e inaccettabili, non ci sono scuse. Non sono razzista, omofobo o antisemita, ho dei valori, mi riprenderò da tutto questo", ha concluso Mackay.

Il Cardiff intanto, ha già provveduto a chiedere le dimissioni di Richard Bevan, capo della LMA, dopo l'iniziale appoggio a Mackay da parte dell'associazione allenatori, che aveva cercato di sminuire la faccenda per salvare l'ex manager del club gallese.

Di Redazione Fox Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.