Fox Scout: Barça, il Suarez che non morde

Denis Suarez, un Blaugrana a Siviglia

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Si chiama Suarez ed è del Barcellona, ma non è Luis e con lui non ha nessun tipo di parentela. Di nome fa Denis, è del ’94 e nella Supercoppa Europea persa contro il Real Madrid è stato il migliore campo del Siviglia.

In Andalucia il ragazzo ci è arrivato con la formula del prestito biennale,  da “tasca interna” dell’affare che ha portato Ivan Rakitic a Barcellona. E’ un centrocampista offensivo, molto tecnico, bravo nell’uno contro uno e negli inserimenti.

Cresciuto nella cantera del Celta Vigo, il Manchester City l’ha portato in Inghilterra nel 2011, pagandolo 1,2 mln di euro, che in base a presenze e prestazioni sarebbero potuti diventare 4. Con i Citizens ha avuto giusto il tempo di fare un paio di presenze in League Cup e di essere nominato nel 2012 Manchester City’s Young Player of the year, prima che il Barcellona decidesse di portarlo in Catalogna. Al primo anno da professionista Denis con il Barca B ha collezionato 7 gol e 12 assist in 36 presenze. Adesso, alla prima stagione coi grandi, è arrivato a Siviglia proprio per far dimenticare il talento cristallino di Rakitic.

Si chiama Suarez, non è Luis e con lui ha solo un legame: il blaugrana.  

Di Davide Bernardi

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.