Il WRC va incontro all’ignoto

Dal prossimo 26 Giugno si corre il Rally di Polonia

0 condivisioni 0 commenti

Share

Il WRC va incontro all’ignoto in occasione del 71° Lotos Rally Poland. Il Rally di Polonia, in programma dal prossimo 26 al 29 giugno, si corre dal 1921 ma fu incluso nel calendario del World Rally Championship nel 1973, prima di sparire per altri 36 anni e  tornare nel 2009, e ora nel  2014. 

Sarà una gara molto dura, su strade velocissime. Migliaia di fan sono attesi per assistere alle 24 prove speciali, con oltre 362,48 km da percorrere. Si corre a Mikolajki, nella Terra dei laghi della Masuria, 200km a nord della capitale Varsavia: quattro giorni, 24 tappe e 362 chilometri. È un evento nuovissimo, solo una delle tappe del 2009 si corre anche quest’anno: le vetture sconfineranno nella vicina Lituania dove si terranno quattro delle sette tappe della giornata. Kapciamiestis, in Lituania, sarà la tappa più lunga e più veloce dei test. Dopo le prove di giovedì i piloti affronteranno tre tappe che si concluderanno in serata con la specialissima nella Mikolajki Arena. Giorno tre altri dieci test, questa volta tutti in Polonia, con i 35 chilometri ad alta velocità di Goldap, la tappa più lunga del rally. E solo 49 chilometri  per l’ultimo giorno a Kruklanki, un altro test in piano ad alta velocità, tappa da non perdere è la 24 Baranowo, quest’anno Power Stage e tappa conclusiva del rally. 

Per i campioni del mondo in carica sarà difficile avventurarsi in un territorio nuovo, le tre Polo R WRC  attraverseranno la Polonia per la prima volta. Ogier e Ingrassia cercheranno di aumentare il loro vantaggio, Latvala e Anttila –invece- cercheranno di tenere aperta la battaglia per il successo finale del mondiale. Serviranno poco le note del 2009, una sola tappa di allora è rimasta nel disegno del percorso di quest’anno. Fondo molto sabbioso e morbido, che dopo un paio di passaggi di altre auto diventa irregolare. Alternanza di tratti molto veloci e salti importanti, poi la sabbia diventa roccia. Un po’ come in Finlandia. La differenza è che c'è meno foresta e le prove speciali si svolgono spesso in aperta campagna. I tifosi in Polonia impazziscono per i rally e l’entusiasmo sarà ancora più intenso questa volta poichè Robert Kubica è nel WRC e avere una stella locale per la quale tifare può davvero fare la differenza a livello ambientale. Per l'occasione la Ford Fiesta RS WRC dell'ex pilota di Formula 1 avrà una livrea celebrativa, ma sempre con i colori della Lotos, che oltre che essere il suo sponsor sarà anche quello principale della corsa. Kubica sente la pressione ma non nasconde la sua gioia: "Correre in patria sarà qualcosa di molto speciale per me ma, anche se può sembrare strano, sarà una gara nuova per me. L'anno scorso avevo corso in Polonia nell'Europeo, ma la gara di quest'anno non ha neppure 100 metri in comune con quella. L'approccio quindi sarà lo stesso che sto avendo in tutte le gare nuove. Voglio solo fare un buon rally e finire senza errori. Se riuscirò ad arrivare al traguardo essendo soddisfatto di come ho guidato, allora sarà stata una buona gara. Questa è la cosa più importante per me".

Qui tutti gli appuntamenti su FOX Sports 2 

@FOXSportsIT

di Lucio Rizzica

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.