Rally di Sardegna

Sébastien Ogier ha centrato il suo poker di vittorie stagionali

0 condivisioni 0 commenti

Share

In Sardegna Sébastien Ogier ha centrato il suo poker di vittorie stagionali e consolidato la leadership in classifica nel campionato mondiale Rally. Un altro passetto in avanti che ha permesso alla Volkswagen di conquistare il suo decimo trionfo consecutivo e al francese di respingere l’assalto di Jari-Matti Latvala, al quale ora restano Polonia e Finlandia per riaprire il discorso iridato: il primo pezzo del trittico a lui tanto caro, il Rally d’Italia, è andato all’avversario numero uno.

Sulle strade sterrate e polverose dell’isola, affrontando un tracciato di fatto modificato e disegnato nella parte nord-occidentale della Sardegna, con campo base ad Alghero, Ogier e Ingrassia hanno fatto subito il vuoto, vincendo quattro delle diciassette prove speciali previste, confermando la netta supremazia delle Volkswagen Polo R Wrc su tutte le avversarie e ribadendo una volta per tutte che resta il loro e solo il loro l’equipaggio da battere: anche vincendo sette crono Latvala è finito dietro. Spietati.

Ogier lo ha confermato a più riprese: il suo feeling con la macchina che ha contribuito a sviluppare è fenomenale. Il campione del mondo in carica sa, insomma, di poter spingere a piacere senza problemi e che anche in un rally difficile come quello di Sardegna è possibile alzare il ritmo quando serve e mettere pressione agli avversari.

Ora Latvala è staccato di 33 punti in classifica, inutile la rincorsa al compagno di squadra e avversario, complice anche un danneggiamento a una ruota nel momento più delicato della sfida. La quattro giorni di spettacolo sulle strade sarde è già passata in archivio e Ogier, passato in testa alla corsa a metà della seconda tappa, ha brindato al traguardo per la seconda volta consecutiva dopo il successo del 2013.

Fra i costruttori è débacle Citroen. La Volkswagen ha 227 punti in classifica, più del doppio dei francesi, che ne contano solo 105. La power stage è stata lo schiaffo finale riservato dalle Polo alle Ds3: Mikkelsen, Latvala e Ogier sono arrivati primo, secondo e terzo nella prova che assegnava punti supplementari. Tre su tre. Bonus di punteggio e trionfo assoluto. Roba da brividi, imbarazzante, clamorosa.


di Lucio Rizzica

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.