Dzeko: "Ho sempre pensato all'Italia"

"Da bambino il mio punto di riferimento era la Serie A, tifavo Milan, mi piacerebbe vivere in Italia, ma non so quando"

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Edin Dzeko è stato uno dei protagonisti della stagione del Manchester City, con i suoi 16 gol in 31 presenze in campionato ha contribuito in maniera sostanziale alla conquista del secondo titolo in tre anni da parte dei Citizens e anche della League Cup, con 6 reti in 5 partite: in totale 26 centri in 48 apparizioni, senza contare i 16 assist.

Fascino italiano - Ecco le frasi principali dell'attaccante bosniaco, che giocherà la Coppa del Mondo con la sua nazionale, a un'intervista al Corriere della Sera: "Da bambino il mio punto di riferimento era la Serie A. Tifavo Milan, c'erano i giocatori migliori lì, era uno spettacolo. La Premier League non era così popolare, aveva molto meno fascino".

Futuro - "Ora è tutto diverso, la percezione che abbiamo dell'Italia è negativa. Ci sono stati troppi scandali, gli stadi sono vecchi e non sono all'altezza. Ma il mio amico Pjanic mi parla sempre bene di Roma. Andare in Italia? Il City è una grande squadra. Abbiamo vinto la Premier League ma ora vogliamo fare bene in Champions League, ma ho sempre pensato che sarebbe stato bello vivere in Italia. Quando non lo so".

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.