Barcellona-Atletico Madrid: la psicofinal

Prepartita dalle 17.00 in diretta su FOXSPORTS, calcio d'inizio al Camp Nou alle 18.00

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Proviamo a guardare dal punto di vista dei protagonisti e dei loro conti in sospeso la Psicofinal. Messi, lui può dimostrare di essere giunto al punto in cui la maturità conta almeno quanto il talento. Dicono i suoi occhi puntino al Brasile da qualche mese, ha avuto problemi psico-fisici, ha disputato una stagione che sarebbe gigante per chiunque. Non per la Pulce, che ci ha abituati ad andare al di sopra dell'immaginabile.

Prendete l'altro attacco, quello rivoluzionario. Villa contro il passato vuole dimostrare di poter avere un futuro, anche nella Seleccin. Quella dove il 9 sarà Diego Costa, momenti paradossali, per il brasiliano che giocherà il Mondiale in casa sua con la maglia rossa, ma prima ancora due finali - questa e contro il Real - da ceduto.  Lo sguardo di Gabi incrocerà quello del centrocampo della Spagna, lui che, primo in classifica e in finale di Champions, il Brasile lo vedrà dalla tv.

Per Dani Alves sarà probabilmente l'ultima al Camp Nou. Puyol, il capitano coraggioso, si è addirittura autoescluso dalla partita più importante:  "Meglio far giocare chi sta bene". L'estremo punto di vista, il più lontano e totale sarà come sempre quello dei due portieri. Courtois, il migliore dell'anno, non conosce il suo futuro. Pinto, sì: in scadenza, gli han già offerto il rinnovo. Già: come preparatore dei portieri.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.