Wenger: "FFP? City fuori dalle coppe europee!"

60 milioni e lista Champions League da 21 giocatori per Manchester City e PSG, secondo il manager dell'Arsenal sanzioni troppo morbide: il francese vorrebbe l'esclusione

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

La UEFA ha confermato le sanzioni a Manchester City e Paris Saint-Germain: i club sono stati giudicati colpevoli di aver violato le regole del Fair Play Finanziario e devono pagare una multa di sessanta milioni di euro, oltre a un tetto massimo di giocatori per la prossima Champions League abbassato da 25 a 21 giocatori. Provvedimenti disciplinari che potrebbero aggravarsi nel caso in cui il tetto ingaggi non si abbasserà: attualmente è di circa 240 milioni.

Regole - Secondo Arsene Wenger però, le sanzioni adottate dalla UEFA sono troppo morbide: secondo il manager dell'Arsenal i club che violano il FFP meritano l'esclusione dalle competizioni europee: "Sono un sostenitore del Fair Play Finanziario, perché penso che ogni club dovrebbe vivere con le proprie risorse come in qualsiasi altra attività", ha dichiarato l'allenatore francese.

Esclusione - "Ma penso che le punizioni siano troppo sofisticate. Vorrei una punizione più semplice che renda più il senso. Si potrebbe risolvere con: accetti le regole quindi giochi la competizione, se non le accetti sei fuori! Se non rispetti le regole devi essere punito. Ma quando la UEFA non vuole cacciare i club dalla Champions League deve trovare provvedimenti meno gravi. Per me sono troppo complicati, e le persone vogliono chiarezza", ha detto Wenger.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.