Fair play finanziario: la Uefa multa Psg e City

Inizia a tremare mezza Europa, dopo che l’Uefa ha multato per 60 milioni Psg e City per aver ignorato le regole del Fair Play

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Sono nove i club nel mirino della Uefa, che ha iniziato proprio da Paris Saint-Germain e Manchester City. Le due squadre, che negli ultimi anni hanno speso come se non ci fosse un domani, dovranno fare i conti con una multa da 60 milioni, da pagare in tre anni. Per la fine della settimana dovrebbe arrivarne la conferma.

Patteggiamento – L’Equipe ha confermato che il Psg starebbe lavorando ad una proposta di patteggiamento, che prevede l’ammenda di 60 milioni e un tetto massimo di giocatori per la prossima Champions League da 25 a 21. Il monte ingaggi è un altro aspetto spinoso. Attualmente è a 240 milioni ed è il più alto del vecchio continente; se dovesse alzarsi ancora, arriverebbero ulteriori sanzioni.

City – Il City vive una situazione simile, però potrebbe contestare le sanzioni. Secondo una fonte interpellata dalla Reuters “Il Psg è vicino ad un accordo, ma è necessario dire che la contrattazione del Manchester City è più complessa”.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.