Fair play finanziario: la Uefa multa Psg e City

Inizia a tremare mezza Europa, dopo che l’Uefa ha multato per 60 milioni Psg e City per aver ignorato le regole del Fair Play

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Sono nove i club nel mirino della Uefa, che ha iniziato proprio da Paris Saint-Germain e Manchester City. Le due squadre, che negli ultimi anni hanno speso come se non ci fosse un domani, dovranno fare i conti con una multa da 60 milioni, da pagare in tre anni. Per la fine della settimana dovrebbe arrivarne la conferma.

Patteggiamento – L’Equipe ha confermato che il Psg starebbe lavorando ad una proposta di patteggiamento, che prevede l’ammenda di 60 milioni e un tetto massimo di giocatori per la prossima Champions League da 25 a 21. Il monte ingaggi è un altro aspetto spinoso. Attualmente è a 240 milioni ed è il più alto del vecchio continente; se dovesse alzarsi ancora, arriverebbero ulteriori sanzioni.

City – Il City vive una situazione simile, però potrebbe contestare le sanzioni. Secondo una fonte interpellata dalla Reuters “Il Psg è vicino ad un accordo, ma è necessario dire che la contrattazione del Manchester City è più complessa”.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.