Tony Pulis, 21 anni di miracoli

Il never relegated manager è riuscito in un’altra impresa: salvare il Crystal Palace dalla retrocessione, e lunedì sera affronta il Liverpool di Rodgers che lotta per il titolo

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Tony Pulis ha la faccia di chi non vuole mai essere eroe, eppure lo è stato sempre. Manager del mese di Aprile, costruttore tutto l'anno, da anni, di piccole imprese sportive. Era fine novembre scorso quando il never relegated manager - l'allenatore mai retrocesso in 21 anni - accettava la sfida più difficile della sua carriera: salvare il Crystal Palace, il club a cui gli allenatori di mezza Europa avevano detto di no, perché ultimo in classifica e pieno zeppo di debuttanti in Premier. Il senso estremo della sfida, questo ha smosso Tony Pulis, uno che per beneficenza aveva scalato il Kilimangiaro.

Tony Pulis ha surfato su una delle colonne sonore più belle d'Inghilterra, il rumore caldo di Selhurst Park, costruendo in casa la salvezza contro le dirette rivali, ma non solo. A Gennaio ha preso un giocatore d'esperienza come Ledley e sistemato la difesa, troppo artistica con il precedente allenatore, Ian Holloway, che poi è il padrino di suo figlio. Ad Aprile ha messo in fila cinque vittorie consecutive, partendo dal Chelsea e passando per l'Everton. Come dire: nel mio calendario, quanto sono grandi gli avversari, ce lo dirà il campo.

Lo pensa da sempre, altrimenti non avrebbe riscritto la storia moderna dello Stoke: tifosi che non si ricordavano più come fossero fatti Old Trafford o Stamford Bridge - reduci da anni di serie inferiori - si sono ritrovati a prenotare voli in giro per l'Europa, eliminati solo dal Valencia nell'Europa League di tre anni fa. È fatto così. Religioso, va in Chiesa ogni Domenica e gira con un cappello in testa. La fotografia di un uomo semplice, la storia di un piccolo eroe.

Emanuele Corazzi

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.