Yaya Touré: "Noi africani considerati come animali"

Ecco lo sfogo del centrocampista ivoriano del Manchester City: "Weah è stato l'unico a vincere il Pallone d'Oro, secondo voi perché non l'hanno mai dato a Eto'o o a Drogba?"

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

"Non vengo considerato tra i migliori giocatori del mondo solo perché sono africano, la gente considera i calciatori africani come degli animali", ecco il pesante sfogo di Yaya Touré in un'intervista rilasciata alla BBC.

L’attacco - Tutto è nato dopo una dichiarazione del suo compagno di squadra Samir Nasri: "Se non fosse africano, tutti direbbero che è il migliore centrocampista al mondo", aveva detto il francese, frase che Yaya Touré ha subito colto come assist per lanciare il suo attacco: "Voglio essere onesto, il problema è sotto gli occhi di tutti. Il riconoscimento verso i calciatori di colore arriva solo dai propri tifosi. L'unico africano a vincere il Pallone d'Oro è stato George Weah, né Eto'o né Drogba l'hanno mai nemmeno sfiorato. vi sembra possibile? Sono entrambi più che leggende, eppure niente trofeo. Perché, secondo voi?", ha detto l'ivoriano prima di continuare.


Popolarità - "Se andate in qualsiasi parte dell'Africa adesso vi diranno 'Sì, lo conosciamo (riferito a Messi e a Cristiano Ronaldo), ma se in Europa dite 'Yaya Touré' vi risponderanno 'Chi?'. Qualcuno dirà che conosce il mio nome, ma non il mio volto. Tutti però riconoscono il volto di Messi", ha concluso il fuoriclasse del Manchester City.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.