Atletico Madrid, l'orgoglio del Cholo e la paura per Diego Costa

L'allenatore dei Colchoneros è orgoglioso della sua squadra dopo la vittoria contro il Getafe, ma non può sorridere del tutto dopo l'infortunio di Diego Costa

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

L'Atletico Madrid ha vinto 2-0 sul campo del Getafe rispondendo alla vittoria del Real Madrid, che aveva approfittato al meglio della sconfitta del Barcellona. I Colchoneros hanno confermato la propria leadership in testa al campionato spagnolo, dopo essere approdati alle semifinali di Champions League contro il Chelsea di José Mourinho.

Orgoglio - "Questa squadra ha umiltà ed è stato fantastico il supporto dei tifosi che ci accompagna in ogni gara. Anche venerdì spero che lo stadio sia pieno in una delle cinque finali che ci restano da giocare. La cosa più bella è l'atteggiamento della squadra, che è stato lo stesso di quello avuto in Champions. Questo è salutare, confortante e davvero molto buono. I corpi parlano, c'è gente che si muove, gente viva, che ha vita e la squadra si sente proprio così", ha dichiarato Diego Pablo Simeone.

Tegola - Non è tutto oro quel che luccica però, perché Diego Costa ha subito un infortunio proprio nell'atto di realizzare il gol del 2-0, quello della sicurezza per l'Atletico Madrid. L'attaccante ha sbattuto violentemente contro il palo e ha preso una botta molto forte alla tibia, rimediando anche una brutta ferita. Diego Costa è uscito dal campo in barella e nelle prossime ore si saprà qualcosa di più, anche se la società ha voluto tranquillizzare i tifosi in serata dicendo solo che si tratta di una profonda ferita, ma niente di più grave.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.