Calcioscommesse, sei arresti in Inghilterra

Lo scandalo calcioscommesse torna a far parlare anche in Inghilterra, dove le indagini hanno coinvolto anche un ex della massima divisione: Delroy Facey

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

La NCA (acronimo di National Crime Agency) ha avviato un’indagine su una serie di partite truccate nelle serie minori inglesi, arrestando diversi calciatori. Tra i più noti c’è Facey, ex di Hull City e West Brom.

Prove sufficienti – La NCA ha comunicato in una nota alcuni dettagli dell’operazione. “Sei uomini sono stati arrestati in tutto il paese a causa di un’indagine nazionale su un presunto giro di gare truccate. L’obiettivo dell’operazione è fare chiarezza su un giro internazionale di scommesse illegali. Stiamo lavorando a stretto contatto con la Commissione sul Gioco d’Azzardo e la Football Association”.

Dall’Asia all’UK – Secondo alcune indagini fatte dal Daily Telegraph, il giro di scommesse illegali aveva forti legami con l’Asia, dove venivato scelte le partite da truccare. Addirittura, stando ad alcune intercettazioni, uno degli arrestati ha affermato che, nelle serie minori, fino a tre partite della stessa squadra possono essere truccate. Il prezzo per partita era di 50.000 sterline.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.