Liga, Real Madrid-Real Sociedad apre le danze

La prima partita della giornata di calcio internazionale va in onda alle 16.00 in diretta su Fox Sports

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Il Santiago Bernabéu sarà teatro dell’incontro di cartello della tredicesima giornata della Liga spagnola tra Real Madrid e Real Sociedad. Entrambe le squadre hanno ottenuto un pareggio nell’ultimo turno di Champions League ma, se il 2-2 maturato allo Juventus Stadium ha permesso alle Merengues di ipotecare il primo posto nel girone B e la conseguente qualificazione agli ottavi di finale, lo 0-0 interno contro il Manchester United ha reso ancora più in salita il cammino della squadra basca, ultima nel gruppo A con un solo punto all’attivo. Il Real Madrid, vice campione di Spagna, è la squadra più titolata della Liga con 32 titoli (l’ultimo nella stagione 2011-2012), la Real Sociedad, quarta nella scorsa stagione, ha invece conosciuto il suo momento d’oro all’inizio degli Anni 80, quando ha conquistato uno dopo l’altro gli unici due titoli della sua storia.

Qui Real - Dopo il k.o. a Barcellona, la squadra di Carlo Ancelotti ha vinto le successive due partite, consolidando così il terzo posto in classifica a 6 punti dal vertice. In evidenza soprattutto l’attacco dei Blancos, capace di mettere a segno ben 10 gol negli ultimi due incontri. Determinante in fase realizzativa il contributo di Cristiano Ronaldo, autore di cinque reti, che, aggiunte alle otto realizzate nei primi dieci turni, hanno permesso al fuoriclasse portoghese di raggiungere Diego Costa in testa alla classifica dei cannonieri. Tutt’altro che imperforabile si è dimostrata invece la difesa, che ha incassato complessivamente cinque gol contro Siviglia e Rayo Vallecano.

Gli ospiti - La striscia positiva della Real Sociedad prosegue invece da quattro giornate nelle quali la squadra basca ha ottenuto 10 punti, segnato 12 reti e subito solo 3 gol. La scorsa settimana l’undici di Jagoba Arrasate ha rifilato un secco 5-0 all’Osasuna, unica squadra capace di bloccare sul pareggio il Barcellona. A completare il pokerissimo ci ha pensato Haris Seferović, alla sua prima stagione con la maglia bianco-blu. L’attaccante svizzero, di origini bosniache, ha giocato in Italia nella scorsa stagione, vestendo le maglie di Fiorentina e Novara. Con i suoi nove gol, Seferović ha contribuito all’ottimo finale di stagione della squadra piemontese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.