Chelsea-WBA 2-2, Mou si salva ma il rigore non c'è

Dopo essere passati in vantaggio alla fine del primo tempo, i Blues prendono due gol e rischiano di perdere, ma si salvano grazie a un polemico calcio di rigore

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Questa è stata la settimana di Hazard, prima escluso con lo Schalke per punizione dopo aver saltato un allenamento e poi reintegrato nella sfida contro il West Brom, dove ha segnato il rigore decisivo  al 96', salvando Mourinho che non perde in casa da 65 partite.

Provvidenziale -  Primo tempo senza una vera protagonista tra Chelsea e Wba, ma è Oscar a rendersi pericoloso per i padroni di casa al 28' su calcio di punizione:  Mhyill ci arra in tuffo. Sarà Eto'o, allo scadere dei primi 45', a portare in vantaggio il Chelsea, ribadendo in porta una ribattuta del portiere su tiro ancora del belga.

Imbattuto - Nel secondo tempo si fanno subito vedere gli ospiti con Long, che di testa impegna seriamente Cech, che tre minuti dopo viene infilato proprio da Long: l’attaccante del WBA fa sua la respinta del portiere ceco sul colpo di testa di Yacob e fa 1-1. Al 68' Cech combina un disastro su un tiro non irresistibile di Clark e permette a Sessegnon di fare l'1-2. Nel finale, assedio del Chelsea: Mata rischia di pareggiare, ma ci pensa l'arbitro ad aiutare i padroni di casa assegnando un calcio di rigore ai Blues per fallo di Reid su Ramirez, che in realtà si tuffa: Hazard al 96' non sbaglia dal dischetto, permettendo a Mourinho di mantenere la sua imbattibilità casalinga.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.