Mascherano, “Vorrei tornare a lavorare con Benítez”

Il centrocampista del Barcellona, in un’intervista ad Extra Time di Gazzetta, ha confermato la sua volontà di lavorare con il tecnico che al Liverpool lo rese grande

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Nelle ultime settimane sembrava una pista caldissima, quella che portava Mascherano dal Barcellona al Napoli di Spagna, messo in piedi da Rafa Benítez. Poi le dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis ("Mascherano non ci interessa e non lo stiamo seguendo") avevano gettato acqua sul fuoco, allontanando la trattativa che si poteva concretizzare anche a gennaio. Ci ha pensato il diretto interessato, con un’intervista chiarissima, a riportare in auge questa eventualità.

Higuaín – Mascherano ha confermato di aver telefonato al connazionale Higuaín, dopo aver saputo del suo passaggio al Napoli. “L’ho chiamato per dirgli si sarebbe stancato con Benítez. Si sarebbe stancato a furia di segnare. Sono molto diversi, ma il Pipita del Napoli mi ricorda il Niño Torres del Liverpool, entrambi perfetti per il contropiede”.

Benítez – Sul suo ex-tecnico, Mascherano riserva solo parole di stima. “Lo sento spesso, abbiamo un ottimo rapporto. Gli devo moltissimo, mi volle quando facevo panchina al West Ham e mi diede spazio con il Liverpool, dove c’erano grandi centrocampisti come Gerrard, Xabi Alonso e Sissoko. Ci piace tantissimo il calcio e commentiamo insieme il gioco delle nostre squadre. Lui vive di calcio e quando si incontrano persone così… Oggi sto bene qui a Barcellona, si è già parlato di me e del Napoli. Non so cosa succederà domani. Ma lui sa bene che mi piacerebbe tornare a lavorare con lui”.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.