Bufera su Villas-Boas: doveva sostituire Lloris

Piovono le critiche in Inghilterra sull’allenatore portoghese del Tottenham, reo di essere andato contro il parere medico, tenendo Lloris in campo dopo un violento scontro con Lukaku

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Nel pareggio a reti inviolate tra Everton e Tottenham, uno dei pochi sussulti è dipeso da un violento scontro tra il ginocchio di Lukaku e la testa di Lloris. Il numero 1 degli Spurs ha accusato il violento colpo, facendo vivere attimi di tensione.

Niente prudenza – Lo staff medico della squadra aveva consigliato la sostituzione dell’estremo difensore dopo la commozione cerebrale, ma il tecnico del Tottenham ha preso autonomamente la decisione di lasciare in campo il ragazzo francese. “È stata una mia scelta farlo continuare. I medici mi dicevano che non era il caso che continuasse perché non ricordava dove fosse, ma la determinazione del giocatore e la mia esperienza mi hanno fatto scegliere di lasciarlo in campo”.

La Fifa – Secondo i dettami della Fifa “Se si sospetta commozione cerebrale, un giocatore deve essere immediatamente sostituito e valutato clinicamente con urgenza”. Ma ogni nazione ha i suoi protocolli e non c’è l’obbligo di seguire tali linee guida.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.