Crystal Palace-Arsenal 0-2, Wenger sempre primo

Arteta fa il bello e il cattivo tempo: prima segna, poi viene espulso, ma ci pensa Giroud su assist di Ramsey a chiudere i conti all'87'

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Dopo la sconfitta in Champions League contro il Borussia Dortmund, l'Arsenal aveva bisogno di una vittoria per reagire e per rimanere in testa: contro il Crystal Palace, battuto 2-0, arrivano tre punti fondamentali per la classifica e per il morale.

Primo tempo - Non è un buon momento per il Crystal Palace, con il cambio di allenatore dopo la rescissione di Holloway e i soli tre punti in otto partite: non il periodo migliore per un derby di Londra. Gli Eagles partono timidi e nel primo tempo l'Arsenal si piazza nella loro metà campo, ma non ci sono grandi occasioni per i Gunners anzi, è il Crystal Palace a farsi vedere in contropiede, anche se gli ospiti protestano per un paio di presunti rigori non fischiati.

Tre punti - Nella ripresa, però, dopo due minuti Guedioura dissipa ogni dubbio stendendo in area Gnabry e Arteta dal dischetto fa 0-1. Le cose sembrano mettersi bene per l'Arsenal finché, al 64', l'arbitro espelle proprio Arteta per un fallo in chiara occasione da gol, almeno secondo il direttore di gara, su Chamakh. I Gunners subiscono il contraccolpo, Szczesny è costretto a una grande parata su Jedina e Ward colpisce una traversa clamorosa ma all'87' Ramsey offre a Giroud un assist al bacio per il definitivo 0-2

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.