Mourinho: “Possiamo vincere la Premier”

Il tecnico portoghese parla della sfida contro l’Hull City, di calcio mercato e del suo Chelsea durante la prima conferenza stampa stagionale.

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Il calcio d’inizio di questa stagione è alle porte e Mourinho appare carico al punto giusto. Durante la conferenza stampa che precede la sfida casalinga contro l’Hull, il tecnico portoghese ha toccato gli argomenti più salienti di questa estate di calcio.

Sogno Premier – L’elogio alla Premier League era inevitabile, lo Special One non ha mai nascosto la sua preferenza per il campionato inglese: “È il campionato che preferisco, mi sento benissimo e darò tutto per il Chelsea”. Il momento di euforia continua sull’onda dell’elogio alla squadra. “Sono molto soddisfatto della rosa a disposizione e sono sincero quando dico che mi piace tantissimo la mia squadra”.

Questione di grinta – L’avvio sulla carta facile per il Chelsea, non convince del tutto Mou. “Preferisco le sfide di un certo livello ad inizio campionato. Le neopromosse iniziano con intensità, sarà dura”.

Mercato – Mou non sfugge alle domande di rito riguardanti il calciomercato. “Stiamo cercando di prendere un altro giocatore. Rooney? Vedremo che succede”. Alla domanda riguardante le belle parole spese da Eto’o nei suoi confronti, lo Special One risponde soddisfatto: “Quando un giocatore con cui hai lavorato esprime la volontà di rivivere quell’esperienza, è sempre motivo di soddisfazione, soprattutto se si tratta di Samuel Eto’o”.

David Luiz non si tocca – Mourinho ha avuto modo di sottolineare nuovamente che “Non ci sono possibilità che David Luiz lasci il Chelsea”.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.