Edoardo Colombo

Edoardo Colombo

Da buon Colombo che si rispetti, la voglia di scoprire nuove cose non mi manca da quando 21 anni fa nacqui in quel di Desio city. La mia America? Molto semplice: penna e microfono. Si, questi due strumenti saranno i miei mezzi per raggiungere le persone. E farle emozionare, magari. Sono un sognatore di natura: infatti, da fanciullo, desideravo diventare sia l'erede di Maldini per il calcio, che il nuovo Federer per il tennis. Purtroppo, sarà lapalissiano ammetterlo, non ce l'ho fatta.

Ma il primo amore, quello che non si scorda mai, va a lei: la radio. La passione per questo mezzo sbocciò nei primi viaggi in macchina, quando mi accorsi di rimanere più affascinato dalle voci degli speaker piuttosto che dalle canzoni degli artisti. Dopo essermi approcciato al microfono in un'emittente casereccia del milanese, sono sbarcato a Radio Cantù, emittente ufficiale del Cantù Basket.

Insomma, dove voglio arrivare? Che sia a San Siro ad annunciare la formazione del Milan, a condurre il telegiornale sportivo più seguito, o inviato in qualche angolino del mondo a raccontare dello scoppio della terza guerra mondiale, desidero fare dell'informazione il modo per sbarcare il lunario.

Fox Sports News

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.