Brasileirao

Brasileirão è la denominazione popolare del Campeonato Brasileiro Série A, il massimo campionato professionistico del Brasile. Il Brasileirão è nato soltanto nel 1971, per dare regole certe e fisse a un’organizzazione che mutava norme e squadre spesso da un anno all’altro e per sostituire i due tornei esistenti fino ad allora: la Taça Brasil e il Torneo Roberto Gomes Pedrosa. Non fu un’operazione facile, soprattutto a causa dell’altissimo numero dei club che chiesero di essere ammessi alle prime edizioni. Ci vollero parecchi anni per riuscire a far calare progressivamente le squadre partecipanti da 96 fino alle attuali 20.

La formula attualmente adottata dalla Federazione brasiliana prevede che le venti squadre si affrontino in un girone all’italiana con partite di andata e ritorno sul modello dei maggiori campionati europei. Al termine della stagione, che va da maggio a dicembre, la prima classificata si laurea Campione del Brasile e insieme alla seconda e alla terza acquisisce il diritto a disputare la Copa Libertadores, equivalente sudamericana della Champions League, mentre la quarta accede al preliminare della stessa coppa. Le squadre classificate fra il quinto e il dodicesimo posto si qualificano invece per la Copa Sudamericana, mentre le ultime quattro della graduatoria retrocedono direttamente nella Série B.

La Federazione riuscì a unificare gli albi d’oro del Brasileirão, del Taça Brasil e del Torneo Roberto Gomes Pedrosa soltanto nel 2010. L’albo d’oro unico attuale vede una netta prevalenza delle squadre dello stato di San Paolo che, grazie alle numerose vittorie di Palmeiras, Santos, Corinthians e São Paulo, è nettamente in testa rispetto al secondo, lo stato di Rio de Janeiro.

FoxSports timeline

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.