Calciomercato Inter, incontro con Pochettino: ecco da chi si riparte

L'Inter vuole ripartire dopo Pioli: Simeone e Conte, i due grandi obiettivi, resteranno all'Atletico e al Chelsea. Nei prossimi giorni Ausilio incontrerà Pochettino.

Panchina Inter, è Pochettino l'uomo giusto?

467 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

L'Inter vuole ripartire con Pochettino del Tottenham sulla panchina. Come riporta Sky Sport, nei prossimi giorni dovrebbe andare in scena a Londra l'incontro tra il ds Ausilio e il tecnico del Tottenham. Dopo la conferma di Simeone all'Atletico Madrid e di Conte a Londra, sponda Chelsea, l'Inter deve fare in fretta. E punta un altro tecnico top della Premier League. 

La squadra londinese ha da poco chiuso il discorso qualificazione ai gironi della prossima Champions League grazie alla vittoria contro il Manchester United, ma ha dovuto assistere al successo dei dirimpettai del Chelsea, dopo una stagione comunque ad altissimo rendimento, grazie alla sapiente guida di Pochettino.

Che non è bastata per vincere in Premier. A questo punto proprio Pochettino potrebbe essere tentato da un'esperienza in una big di Serie A. Suning si prepara a fare un grande calciomercato, ma prima vorrebbe un nome top per ripartire dopo l'esonero di Pioli, e l'argentino potrebbe essere l'uomo giusto per l'Inter, sotto l'ambiziosa supervisione di Sabatini. Per rimediare ad un'annata troppo opaca per essere vera.

Calciomercato Inter: incontro per Pochettino

Già, in casa Inter il mantra è sempre lo stesso: bisogna ripartire. Il progetto Suning è decisamente in stato più avanzato rispetto a quello del Milan, con una sola variabile impazzita: la panchina. De Boer, altro tecnico giovane, preparato, in Serie A non è riuscito a convincere (a dir poco), Pioli ha rimesso in ordine qualcosa ma la macchina si è inceppata di nuovo, proprio sulla volata finale. Ora serve un cambio di mentalità, di guida, di visione. E di uomini. Per questo largo a Pochettino, con poche conferme e una parziale rivoluzione in rosa nella prossima sessione di calciomercato. L'Inter 2017/2018 ripartirà da alcuni punti fermi. Ed intorno costruirà la rosa. 

Panchina Inter, Pochettino per ripartire, Icardi resta?
Panchina Inter, Pochettino per ripartire, Icardi resta?

Handanovic e Gagliardini ci saranno, come riporta Gazzetta dello Sport, così come Medel per cui è pronto sul tavolo un rinnovo fino al 2020. D'Ambrosio e Pinamonti gli altri due inamovibili, grande incertezza su molti altri giocatori. Joao Mario risulta sotto esame: il centrocampista portoghese non può essere ceduto subito durante il prossimo calciomercato (troppo complicato rientrare di un investimento così oneroso), discorso a parte merita Mauro Icardi. L'attaccante è il capitano dell'Inter, ha avuto atteggiamenti quasi da tifoso interista (anche momenti di tensioni con la tifoseria), pare non sia del tutto riconosciuto come leader all'interno del gruppo.

Togliergli la fascia? Una delegittimazione troppo forte, uno strappo che ora Suning non può permettersi all'interno dello spogliatoio. Per ripartire l'Inter avrà bisogno dei suoi gol, ma soprattutto non ha bisogno di un ulteriore caso, dopo lo strappo causato dalla rovinosa caduta di Pioli. Ripartire, con calma, ripartire con Icardi. Che tra l'altro ha una clausola mastodontica, 110 milioni di euro, che ne vanifica a tutti gli effetti i tentativi di cessione. Partirà solo in caso di un'offerta mostruosa. Oppure resterà proverà, insieme a Pochettino e pochi fedelissimi, a rimettere in carreggiata il progetto Inter. Che ha bisogno di tornare grande, e ha l'imperativo di rientrare in Champions League in tempi brevissimi. Anche perché dalle parti di Suning sono ambiziosi e l'astinenza di buoni risultati potrebbe cominciare a pesare. 

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.