Rooney, una notte folle: in due ore persi 580mila euro al casinò

L'attaccante del Manchester United e dell'Inghilterra ci ricasca e perde mezzo mese di stipendio al gioco d'azzardo: ora dovrà dare delle spiegazioni alla moglie.

L'attaccante del Manchester United, Wayne Rooney

2543 condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

Nei suoi programmi iniziali, probabilmente, Wayne Rooney aveva in mente una sorta di "notte da leoni", per festeggiare la vittoria in Europa League del suo Manchester United sul Rostov lo scorso 16 marzo e soprattutto sfruttare la "libera uscita" concessagli da sua moglie. Che quando è andata in viaggio con i tre figli, probabilmente tutto immaginava tranne che suo marito si rendesse protagonista di un simile episodio.

Già, perché dopo la partita Rooney ha deciso di concludere la sua serata al casinò, precisamente al "Manchester 235", dove si è recato da solo ben oltre la mezzanotte. La bandiera dello United, che in passato aveva avuto altre discussioni con la compagna per via del suo vizio legato al gioco d'azzardo, ci è caduto un'altra volta.

Lo rivelano i tabloid britannici che sono venuti a conoscenza di questa serata grazie alle varie testimonianze delle altre persone presenti quella stessa sera nel casinò di Manchester. A giudicare dai vari resoconti, c'è da star sicuri che non sia stata una serata fortunata per il nazionale inglese, che in sole due ore di gioco è riuscito a perdere quasi mezzo mese di stipendio. E considerando che stiamo parlando di un calciatore che guadagna 350mila euro a settimana, va da sé che la cifra gettata al vento non sia poi così contenuta.

Rooney perde 590mila euro al casinò

Secondo alcune testimonianze, Rooney nel giro di due ore è riuscito nell'impresa di perdere ben 590mila euro, giocando al black jack e soprattutto alla roulette. Quella "maledetta" pallina non ne voleva proprio sapere di finire la sua corsa sul rosso, il colore sul quale Wayne ha scommesso con insistenza proprio perché - dicono le persone che lo osservavano - è quello del suo Manchester United.

Ma la fortuna quella sera probabilmente tifava Manchester City e nella sua versione da trasferta, in maglia nera. Così, dopo qualche giro di birra (ma chi lo ha visto assicura che non era ubriaco), Rooney ha perso, puntata dopo puntata, quella cifra spropositata.

Vedendo che il rosso non portava fortuna, poi, ha provato il tutto per tutto scommettendo sui singoli i numeri, ma la sorte non ha cambiato direzione. Una volta tornata a casa, avrà dovuto dare certamente spiegazioni alla moglie Coleen, che già in passato aveva litigato furiosamente con il marito dopo averlo scoperto a giocare (e perdere) cifre molto importanti al casinò. Nei programmi di Rooney doveva essere una notte da leoni, si è trasformata in un incubo.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.