Formula 1, si va in Spagna: duello Vettel-Hamilton e... Bottas

La Ferrari è favorita, in casa Mercedes c'è concorrenza interna. A Montmelò lo scorso anno ci fu il crash tra Lewis e Rosberg.

54 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Montmeló è come una seconda casa per i team di Formula 1, il circuito spagnolo è la strada scelta per i test invernali. Riecco la battaglia tra Ferrari e Mercedes, ma qualcosa è cambiato. Sebastian Vettel, primo nella classifica del Mondiale, rappresenta ormai una certezza. E Hamilton? L’inglese, dopo Sochi, ha perso qualche grado.

Valtteri Bottas, il "secondo" che sta diventando grande, ora mette paura. In Spagna il duello diventa a tre: Seb cercherà sempre di difendersi da Lewis, e lo stesso inglese dovrà difendersi dal compagno di squadra. Tra i tre litiganti potrebbe spuntare Kimi Raikkonen.

L’altro ferrarista, risvegliato dopo il GP della Russia, vuole inserirsi nella lotta al podio. E così il primo Gran Premio di Formula 1 della stagione 2017 in Europa promette spettacolo su più fronti. Spettatori avvisati.

Formula 1, Vettel a caccia di un'altra vittoria
Formula 1, Vettel vuole un'altra vittoria nel GP di Spagna

Formula 1, si corre in Spagna

Il circuito della Catalunya è intriso di storie e aneddoti. Dai duelli Mansell-Senna, gomma a gomma sul rettilineo, al crash della passata stagione tra Hamilton e Rosberg. In casa Mercedes, vista la rivalità appena accesa tra il campione inglese e Bottas, già tremano pensando al bis. A festeggiare nel 2016 fu Verstappen, favorito dall’incidente, con la prima vittoria in carriera segnando il record di pilota più giovane a vincere in Formula 1.
L'uomo con maggior numero di vittorie? Nemmeno a dirlo, Michael Schumacher con 6. Tutto ebbe inizio nel 1996 sotto il diluvio: il tedesco con grande abilità firmò la sua prima vittoria delle 72 con la Ferrari proprio sulle strade spagnole.
A Montmeló serve potenza e non solo: qui il lungo cordone di asfalto lungo 4.655 metri è considerato una vera e propria galleria del vento, la Ferrari favorita. Dopo la prima fila in Russia, anche nelle qualifiche. Una vittoria per Vettel (2011, Red Bull), una vittoria per Hamilton (2014, Mercedes). Diciamo che almeno in questa occasione il curriculum conta poco.
Formula 1, Hamilton e Rosberg
Formula 1, l'immagine dell'incidente del 2016, in Spagna, tra Hamilton e Rosberg
Menzione speciale anche per Fernando Alonso. Lo spagnolo, in casa, cerca il riscatto. In realtà vorrebbe solo concludere un Gran Premio di Formula 1 con la sua McLaren. Missione impossibile? Forse. Di certo qui i ricordi per Fernando sono molto piacevoli: 2 vittorie e 7 podi. Dal 2013 però non ha mai più vinto una gara. Da segnalare solo un sesto posto nel 2014 e due ritiri con la monoposto di Woking. Attesa anche per la Red Bull: in Spagna c'è la nuova auto completamente diversa rispetto a quella che ha corso fino ad ora. Per la scuderia austriaca l'obiettivo è il podio. O almeno riuscire a impensierire Ferrari e Mercedes.

F1, date e orari del weekend di Spagna

Venerdì 12 maggio: prove libere 1 ore 10.00-11.30. Prove libere 2: ore 14.00-15.30.
Sabato 13 maggio: prove libere 3 ore 11.00-12.00. Qualifiche ore 14.00.
Domenica 14 maggio: gara, ore 14.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.