Calciomercato Milan: Morata o Kalinic per l'attacco dell'anno prossimo

Si accende il calciomercato in casa Milan: Fassone-Mirabelli al lavoro per regalare a Montella una prima punta importante. Morata il sogno, Kalinic l'alternativa.

Alvaro Morata, attaccante del Real Madrid

550 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Obiettivo: rinforzare pesantemente la rosa in sede di calciomercato. L'accoppiata Fassone-Mirabelli sembra avere ben chiaro in mente cosa servirà a questo Milan nella stagione che verrà: concretezza in difesa, fosforo e polmoni a centrocampo e qualità importanti in attacco. Assodate le possibili trattative per i primi due reparti menzionati - con i nomi di Musacchio, Kessié e Duncan in cima alla lista della spesa -, c'è fibrillazione per carpire quelli che saranno i papabili per il pacchetto avanzato, che saluterà quasi certamente un Carlos Bacca il cui ciclo in rossonero sembra esser giunto al capolinea.

Discorso diverso per quanto concerne Gianluca Lapadula, il quale dovrebbe continuare a ricoprire il ruolo di bomber di scorta anche l'anno prossimo, salvo offerte importanti o malumori oggi difficilmente pronosticabili. Il toto-attaccante impazzato nei giorni scorsi sta pian piano scemando, portando in evidenza soltanto due nomi per quello che sarà il Milan del prossimo anno. Il sogno, neanche troppo proibito, sarebbe Alvaro Morata: chiuso al Real Madrid dalle ingombranti figure di Cristiano Ronaldo e Karim Benzema, lo spagnolo rappresenterebbe il prototipo ideale dell'attaccante secondo Montella. Le cifre dell'operazione ad oggi rappresenterebbero però un grosso deterrente per la dirigenza rossonera, con i Galacticos che non si priveranno del proprio centravanti nel prossimo calciomercato per meno di 70-80 milioni di euro. 

Vista l'esosa richiesta della dirigenza madrilena, il Milan sarebbe attualmente alla ricerca di alcune alternative atte a garantire un bottino di gol considerevole a costi assai più contenuti. Ragion per cui torna al centro in ottica calciomercato il nome di Nikola Kalinic. Più anziano di Morata (29 anni contro i 24 dell'iberico) ma con più esperienza, il croato rappresenta ad oggi la vera alternativa per l'attacco meneghino. Completo sotto ogni punto di vista e capace di far reparto da solo, l'ex Blackburn è anch'egli profilo gradito al tecnico rossonero. I costi legati al cartellino sarebbero assai ridotti rispetto all'affare Morata, con il Milan che potrebbe portare a casa Kalinic per una cifra inferiore ai 30 milioni di euro, assicurandosi così un bomber dalla media-reti consolidata nel massimo campionato italiano. Probabile dunque che Mirabelli decida di andare in pressing sui dirigenti della Fiorentina, i quali non vedrebbero comunque di buon occhio l'approdo di uno dei propri top player ad una delle dirette concorrenti per l'Europa.

Carlos Bacca, attaccante del Milan
Tutto lo sconforto di Carlos Bacca, immortalato in occasione di Milan-Bologna. L'ex Siviglia è al passo d'addio?

Calciomercato Milan: budget da 150 milioni per l'estate?

Con l'avvento di Li Yonghong alla presidenza del Milan, il calciomercato estivo assume la metafora di vera e propria cartina tornasole per quelle che saranno le ambizioni della nuova proprietà del club. Già a partire dalla prossima stagione non sarà infatti concesso margine d'errore, con il management cinese che sarebbe pronto a stanziare la mastodontica cifra di 150 milioni di euro per la campagna estiva. Un tesoretto considerevole che Mirabelli dovrà però spendere con oculatezza, puntando ad acquisti che vadano ad aumentare considerevolmente il tasso qualitativo e umano della rosa attuale.

Vota anche tu!

Chi è il nome adatto per il nuovo attacco del Milan?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.