China Station: prime doppiette per Pato e Lavezzi, Oscar non incide

L'argentino torna al gol dopo più di un anno, il 'Papero' ne fa due contro il Jiangsu. Da segnalare l'ennesima brutta prestazione del brasiliano ex Chelsea.

334 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Sorprese e conferme in questo appuntamento con China Station, l'ultimo del mese di aprile. Nello scorso week-end si è disputato un nuovo turno della Super League: andiamo perciò subito a vedere quanto accaduto con la rubrica di Fox Sports dedicata al calcio orientale.

La 7° giornata è coincisa con le prime reti cinesi di Ezequiel Lavezzi: l'ex Napoli, che non aveva mai segnato nelle precedenti quattordici gare disputate con l'Hebei Fortune, è riuscito a sbloccarsi con una doppietta nel 4-0 ottenuto contro il Tianjin Teda. L'attaccante argentino non esultava dal 27 gennaio 2016, quando con la maglia del Paris Saint-Germain segnò al Tolosa in coppa di lega. Nel largo successo degli uomini di Manuel Pellegrini ha trovato il gol anche l'ex centrocampista del Siviglia, Stéphane Mbia.

Da una doppietta all'altra passiamo alle due reti di Pato. Il brasiliano è ora a quota 3 nella classifica marcatori, purtroppo per Fabio Cannavaro i timbri del 'Papero' non sono bastati a raggiungere la vittoria, visto che nella gara casalinga contro il Jiangsu Suning, Alex Teixeira e Ramires hanno bloccato il Tianjin Quanjian sul 2-2.

Beffa Shanghai

Nell'altra partita trasmessa da Fox Sports, lo Shanghai SIPG è stato fermato a sorpresa dal Chongqing Lifan. 1-1 il risultato finale, dopo i gol di He Guan e Ding Jie: la rete di quest'ultimo è arrivata addirittura al minuto 94, nell'ultima azione prima del triplice fischio. Non sono riusciti a incidere né Hulk né Oscar: l'attaccante ci ha provato con due conclusioni di potenza, l'ex Chelsea ha collezionato l'ennesima brutta prestazione del suo inizio di stagione.

Evegrande ok, R&F ko

Complice il passo falso dell'SIPG e il rinvio della gara tra Shanghai Shenhua e Shandong Luneng (si giocherà addirittura il 19 settembre), a causa dell'inagibilità dell'Hongoku Stadium, in testa alla classifica con 16 punti (a +2 da Villas-Boas) vi sono adesso le due squadre di Canton, il Guangzhou R&F e l'Evergrande. I primi sono caduti in casa contro il Guizhou Zhicheng nonostante il vantaggio firmato da Zahavi dopo neanche quaranta secondi: il settimo gol nelle ultime cinque partite dell'ex Palermo non è bastato agli uomini di Stojkovic per continuare la loro striscia positiva, conclusasi a cinque vittorie e un pareggio. Il Guangzhou Evergrande ha quindi approfittato del passo falso dei cugini, raggiungendoli al primo posto grazie al 4-2 inferto all'Henan Jianye di Christian Bassogog (un gol per il camerunense): mattatore dell'incontro è stato senza dubbio Ricardo Goulart, che ha battuto il portiere Wu Yan in tre occasioni. Con questa tripletta, l'attaccante brasiliano è volato in testa alla classifica marcatori, in coabitazione con Zahavi.

GoulartCopyright GettyImages
Ricardo Goulart.

Chinese Super League, risultati e classifica

Nelle altre gare, il Beijing Gouan ha battuto per 4-2 il Liaoning (da sottolineare la doppietta di Renato Augusto e il gol di Jonatan Soriano), mentre lo Yanbian Fude ha superato 1-0 il Changchun Yatai.

Questa la classifica dopo sette giornate: Guangzhou Evergrande e Guangzhou R&F 16, Shanghai SIPG 14, Shandong Luneng* 13, Hebei Fortune 12, Beijing Guoan 11, Shanghai Shenhua*, Tianjin Quanjian e Chongqing Lifan 10, Tianjin Teda 8, Guizhou Zhicheng e Liaoning 6, Yanbian Fude 5, Changchun Yatai 4, Henan Jianye e Jiangsu Suning 3 (*: una gara in meno).

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.