Calciomercato, Low piace al Real Madrid: lascerebbe la nazionale

Il commissario tecnico della Germania ha recentemente detto di voler tornare ad allenare una squadra di club. Potrebbe essere il sostituto di Zidane in caso di flop.

Joachim Low piace al Real Madrid: ha però un contratto con la federazione tedesca fino al 2020

424 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Sarebbe il trasferimento dell’estate. E non riguarderebbe un giocatore. Durante la prossima finestra di calciomercato se ne parlerà: secondo AS Joachim Low piace al Real Madrid. Se Zinedine Zidane dovesse fallire il finale di stagione potrebbe lasciare il club spagnolo. E a quel punto servirebbe un sostituto…

Chi meglio di Low? Campione del mondo in carica, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, ha dato alla propria nazionale un gioco particolarmente offensivo. Proprio quello che al Real Madrid è d’obbligo. Di recente Il ct della nazionale tedesca ha ammesso di voler tornare ad allenare una squadra di club. Meglio dei galacticos non c’è nessuno.

C’è però da fare delle precisazioni. Perché convincere Joachim già nella prossima finestra di calciomercato non sarà facile. Low ha ancora due grandi obiettivi da raggiungere con la Germania. Vuole difendere il titolo. L’ultima nazionale a confermarsi campione fu il Brasile di Pelé (vinse nel 1958 e poi nel 1962). Inoltre vuole vincere gli Europei, dove la Germania non trionfa dal 1996.

Vota anche tu!

Low sarebbe adatto al Real Madrid?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato, Low piace al Real Madrid

Eppure durante il prossimo calciomercato il Real Madrid ci proverà. E Low ascolterà. Non allena un club dal 2004. Ed era l’Austria Vienna. Fece poi il secondo di Klinsmann nella nazionale dal 2004 al 2006 prima di ereditarne il ruolo. Passando al Real Madrid potrebbe dimostrare di saper allenare ad altissimi livelli anche le squadre di club. Lì la sua carriera non è così esaltante: dal 1996 (quando prese la guida dello Stoccarda) al 2004 (quando lasciò il club austriaco) ha conquistato appena tre trofei: una Coppa di Germania con lo Stoccarda (1997), un campionato austriaco con il Tirol Innsbruck, e una Supercoppa d’Austria con l’Austria Vienna (2003).

Vorrebbe ora vivere le emozioni della Champions League e delle grandi sfide in campionati top. Per questo Low vorrebbe tornare ad allenare un club e il Real Madrid ovviamente lo intriga, ma prima di lasciare la nazionale tedesca vuole togliersi ancora qualche soddisfazione. Però se a Madrid riusciranno a convincerlo già nel prossimo calciomercato si tratterebbe del trasferimento dell’estate. E non riguarderebbe un giocatore. Significativo dell’attuale status di Low.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.