Borussia Moenchengladbach, rovinata coreografia leggendaria ai tifosi

Per la semifinale di coppa i tifosi avevano preparato una coreografia di 3mila metri quadri. Prima della partita gli addetti alla pulizia l'hanno però buttata.

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Piove sempre sul bagnato. Sempre. Il Borussia Moenchengladbach ha perso la semifinale di Coppa di Germania. O meglio, è stato eliminato. Perché la partita è finita 1-1. Ai rigori, all’ottavo tiro, è passato l’Eintracht Francoforte. E i tifosi non l’hanno presa benissimo, anche perché il club non arriva in finale da 22 anni.

Non solo: questa per il Borussia Moenchengladbach è una stagione maledetta. Bellissima e particolarmente intensa la vittoria di Firenze contro la Fiorentina in Europa League. Prima però i tedeschi avevano avuto la fortuna di finire nel gruppo di Champions League con Barcellona e Manchester City. E dall’Europa League sono usciti dopo due pareggi con lo Schalke (1-1 fuori casa e 2-2 in casa).

In pratica il Borussia Moenchengladbach è stato eliminato sia dall’Europa League sia dalla Coppa di Germania senza perdere. Due delusioni cocenti. Anche perché si poteva andare lontano in entrambe le competizioni. I tifosi però hanno dovuto mandare giù anche un terzo rospo, particolarmente amaro.

Borussia
La delusione dei giocatori del Borussia Moenchengladbach dopo i rigori

Borussia Moenchengladbach, rovinata una coreografia epica

Proprio perché il Borussia Moenchengladbach non arriva in finale dal 1995, i tifosi prima della sfida casalinga all’Eintracht fremevano. Volevano sostenere la squadra con ogni mezzo. Per dare la carica avevano pensato ad una coreografia che avrebbe dovuto caricare i propri giocatori, impressionando quelli rivali. La coreografia, costata varie migliaia di euro, era gigantesca. Tremila metri quadri. All’ingresso in campo non si è visto nulla.

Vota anche tu!

Fanno bene i tifosi del Borussia Moenchengladbach a scioperare?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

I tifosi della Curva Nord tedesca avevano infatti sistemato la coreografia nello stadio già lunedì, a più di 24 ore dal fischio d’inizio. Il servizio di pulizia del Borussia Park, vedendo il telo, pensavano fosse della partita precedente. Per questo la coreografia che era costata tanta fatica è stata presa e buttata. Quando i tifosi se ne sono accorti era troppo tardi. Il telone era rovinato irreparabilmente e mancava ormai troppo poco per preparare una nuova coreografia. Ora i ragazzi della Curva, delusi dall’eliminazione subita in casa contro una squadra tecnicamente inferiore e arrabbiati con la società, stanno pensando per protesta di non cantare alle ultime due partite casalinghe del Borussia. Eppure il Gladbach va a caccia di punti pesanti per l’Europa. D'altronde quando le cose vanno male, vanno male per tutti. Piove sempre sul bagnato. Sempre.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.