Messi, il gol nel Clasico è il numero 500 con la maglia del Barcellona

Il gol del fenomeno argentino nell'ultimo secondo del Clasico è il cinquecentesimo con la maglia del Barcellona. E il ventitreesimo segnato contro il Real Madrid.

1746 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Messi entra per l’ennesima volta nella storia del Barcellona e lo fa nel modo più incredibile di tutti: decidendo un Clasico, giocato al Bernabeu, con un gol all’ultimo secondo. Basterebbe solo questo a un giocatore per entrare di diritto nel cuore dei suoi tifosi, ma nonostante il suo soprannome sia la Pulce, a Leo Messi è sempre piaciuto fare le cose in grande. Perché la sua splendida doppietta segnata nello stadio degli eterni rivali, non ha solo portato la sua squadra ad agganciare il Real Madrid in testa alla classifica, ma gli ha permesso di raggiungere l’incredibile traguardo di 500 gol segnati con la maglia del Barcellona (499 per il quotidiano Marca).

Il gol di Messi nel Clasico entra due volte nella leggenda

La partita di ieri è sembrata scritta dal miglior sceneggiatore cinematografico, visto che il Barça aveva l’obbligo della vittoria, ma era andato sotto dopo il gol di Casemiro al 28esimo minuto, con Messi che giocava tenendo una garza nella bocca per bloccare il sanguinamento causatogli da una gomitata di Marcelo. Questo, e il brutto fallo subito da Sergio Ramos che è costato il rosso allo spagnolo, non è bastato per fermare il fenomeno di Rosario, che ha prima segnato il gol del pareggio dopo uno slalom fantastico e ha siglato al 92esimo minuto la rete della vittoria per il Barcellona dopo i gol di Rakitic e James Rodriguez. Chiunque si sarebbe accontentato, ma con la sua esultanza, Messi ha deciso di regalare al mondo un’immagine che è già una delle più iconiche della storia del Clasico, togliendosi la maglietta e mostrando il suo nome a tutti i tifosi del Real Madrid.

Messi: 12 anni di record con il Barcellona

Sono passati dodici anni dalla sua prima rete, segnata il 1° maggio del 2005 contro l’Albacete. E da quel momento in poi il numero 10 del Barça non si è più fermato, abbattendo ogni record di prolificità del suo club, diventandone il miglior marcatore di sempre. A farlo entrare ancor più nella leggenda è il suo feeling particolare proprio contro il Real Madrid: Messi è, infatti, anche il miglior marcatore della storia del Clasico, avendo segnato 23 gol in 33 partite contro i blancos, serie aperta con una strepitosa tripletta siglata nel 2007, pochi mesi prima del suo ventesimo compleanno.

Tripletta di Messi al Real Madrid a soli 20 anni
Nel 2007, Messi segnò una tripletta al Real Madrid a soli 20 anni

Messi è sempre più solo in vetta alla classifica dei cannonieri in Spagna e ha risposto così alle critiche che gli erano state rivolte dopo le opache prestazioni nella doppia sfida di Champions League contro la Juventus, dimostrando per l’ennesima volta di essere il giocatore più forte del mondo. Una forza su cui qualcuno ha anche sollevato dei dubbi, viste le difficoltà con la maglia dell’Argentina e il costante e ingombrante paragone con Diego Armando Maradona, ma che non può essere messa in discussione.

Messi è il marcatore più prolifico di ogni competizione nazionale spagnola (Liga, Coppa del Re e Supercoppa di Spagna) ed è a 6 reti dal raggiungimento di quota 100 in Champions League, traguardo raggiunto solo dal rivale Cristiano Ronaldo. E tutto questo, va ricordato, a 30 anni ancora da compiere. Messi orma entrato nella storia, non solo del Barcellona, ma del calcio mondiale e l’ha fatto a suon di gol, titoli e Palloni d’oro. Quando gli sarebbe bastato anche solo un gol all’ultimo secondo contro il Real Madrid.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.