Chicharito Hernandez flop: ne paga le conseguenze il Bayer Leverkusen

In questa stagione Sergio Ramos ha segnato in più partite del Chicharito. Dopo la sua pessima stagione il messicano ha deciso di lasciare il Bayer Leverkusen.

Chicharito Hernandez lascerà il Bayer Leverkusen in estate dopo la sua pessima stagione

508 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Un flop. Incredibile, inaspettato, e che avrà conseguenze. La stagione del Chicharito Hernandez al Bayer Leverkusen è più che deludente. Appena 12 gol segnati in 33 partite. E la realtà è peggio di quanto mostrino i numeri, perché l’attaccante messicano ha timbrato il cartellino solo in 8 gare. Sono ben 25 le partite (su 33) nelle quali ha giocato ma non ha segnato. Troppo.

Non un caso che il Bayer Leverkusen sia in crisi: esonerato Schmidt, a inizio marzo è arrivato Korkut, ma nemmeno con lui però le cose sono migliorate. Anzi, il club è a soli 4 punti dalla zona retrocessione e con le squadre dietro che corrono c’è bisogno di una svolta per salvarsi. Oltre al presente preoccupa però anche il futuro, che non è affatto roseo.

Secondo i media tedeschi in estate sono molti i giocatori che potrebbero lasciare il Bayer Leverkusen, perché Julian Brandt piace al Bayern Monaco. Toprak ha già firmato per il Borussia Dortmund e Bellarabi interessa a qualche club inglese. E poi c’è Chicharito che senza Europa sicuramente non resterà. Ed è un paradosso, perché è proprio a causa della sua stagione negativa che il club è in difficoltà.

Vota anche tu!

Chicharito fa bene a lasciare il Bayer Leverkusen?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Chicharito in crisi: e ci rimette solo il Bayer Leverkusen

C’è una statistica che riassume in maniera evidente le difficoltà di Chicharito in questa stagione: Sergio Ramos ha segnato 10 gol quest’anno: due in meno dell’attaccante messicano. Il difensore del Real Madrid è però riuscito a buttarla dentro in 9 partite diverse, una in più rispetto a Chicharito. E pensare che nell’ultimo anno Schmidt aveva messo Hernandez al centro del progetto, al punto da far fuori Stefan Kiessling, bandiera del club e beniamino del pubblico, finito però ai margini perché in campo si pestava i piedi con il messicano.

Ora il paradosso: perché il Chicharito ha sempre detto di non voler giocare in un club che non partecipa alla Champions League. Al momento il Bayer Leverkusen non può garantirgli nemmeno l’Europa League. E quindi, a 28 anni, e col meglio ancora da dare, il Chicharito lascerà il club tedesco. E lo farà per un club dal profilo più alto. Perché il Leverkusen ha perso punti, ma lo ha fatto per colpa della pessima stagione del Chicharito. Un flop. Incredibile, inaspettato, e che avrà conseguenze. Paradossalmente però solo per il Bayer.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.