UFC, McGregor smentisce White: "Farò più di 75 milioni contro Floyd"

Saranno ben più di 75 i milioni di dollari che McGregor porterà a casa nell'eventuale dream match contro Mayweather. Smentito il patron UFC Dana White.

Conor McGregor, UFC lightweight champion

1221 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

"75 milioni? Spiccioli, o quasi". Sarà stata questa la risposta di Conor McGregor alle parole di Dana White, presidente UFC che aveva ipotizzato le borse percepite da Notorius e Floyd Mayweather nell'ormai probabile dream match che metterà a confronto il fighter di MMA più famoso del ventunesimo secolo contro una leggenda del pugilato moderno. Nonostante parlare di accordo sia ancora assai prematuro, quel che è certo è che l'ostruzionismo manifestato dalla promotion di arti marziali miste fino a qualche mese fa è divenuto col passare del tempo un lontano ricordo, con lo stesso White che ha più volte sottolineato la sua posizione sulla questione.

Conor ha tutta la mia approvazione. Ha fatto tanto per questa azienda e io non posso mettermi in mezzo di fronte alla cifra che potrebbe percepire affrontando Floyd.

Nonostante i numerosissimi accordi da prendere - tra sponsor, location e funzionari di gara che senza dubbio scateneranno una bagarre per prender parte all'evento - sembra si sia finalmente giunto al cosiddetto punto di non ritorno: le trattative stanno procedendo nella direzione giusta, solo un improvviso e impronosticabile colpo di testa da parte di uno dei due contendenti potrebbe far saltare uno degli eventi sportivi più redditizi del nuovo millennio. Il tutto con buona pace sia dell'azienda di Floyd che di Dana White, con Mayweahter Promotion e UFC che con tutta probabilità si divideranno gli introiti legati alla vendita del match in percentuali ancora da stabilire.

Make noise. Break records. Be legendary. #MayweatherMoment (Photo credit: @bigioshotya)

A post shared by Mayweather Promotions (@mayweatherpromotions) on

A monopolizzare l'attenzione globale negli ultimi giorni è stata però una dichiarazione di Dana White, che ha parlato per la prima volta di cifre concrete relative alle borse che i due atleti potrebbero percepire. Si aggirerebbe oltre i 100 milioni di dollari l'incasso di Mayweather, che si manterrebbe dunque sui suoi standard pre-ritiro. A destare un po' di scalpore però è stato il possibile chachet di McGregor, corrispondente alla cifra spropositata di 75 milioni di dollari. Spropositata perché, se rapportata ai bonifici intascati in UFC e alla condizione da pugile pro esordiente, renderebbe con tutta probabilità Conor uno tra i più grandi businessman sportivi di tutti i tempi.

UFC, McGregor: "Porterò a casa più di 75 milioni contro Mayweather"

Nonostante la cifra menzionata da Dana White rappresenti già un incasso di tutto rispetto, McGregor non sembra soddisfatto. Il campione dei pesi leggeri UFC ha infatti chiarito come la cifra realmente percepita si aggirerà intorno ai 100 milioni di dollari, lasciando intendere dunque che gli importi menzionati dal presidente della promotion siano relativi solo e soltanto al fight-payout.

Cominciano a delinearsi dunque i possibili compensi per Mayweather vs McGregor, con quest'ultimo che ha anche aperto a dei possibili introiti per le proprie aziende personali. Contestualmente, aumentano però i tempi d'attesa per rivedere all'interno dell'ottagono UFC quello che, ad oggi, resta il più grande showman delle MMA moderne. 

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.