UFC, Souza: "Se mi passa la voglia di combattere potrei ritirarmi"

Jacare Souza non va per il leggero, la pazienza del brasiliano è al limite. Il brasiliano non ha ottenuto i match che aveva chiesto, né l'ormai insperata title shot.

UFC, Jacare Souza minaccia il ritiro anticipato

185 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Ronaldo Souza non è per nulla contento. Non ha ottenuto nessuno dei match a cui aspirava, per di più non ha mai avuto una concreta chance per andare al titolo da quand'è in UFC. Il combattente conosciuto col soprannome di Jacare, aveva chiesto dei rematch contro Luke Rockhold o Yoel Romero, dopo aver sottomesso in maniera rapida Tim Boetsch.

UFC invece ha organizzato un match fra il coccodrillo brasiliano e il neozelandese Robert Whittaker in occasione di UFC on FOX 24 a Kansas City. Jacare garantisce di essere motivato per il suo match del 15 aprile, ma non esclude di chiudere così la sua carriera qualora si stanchi di aspettare la tanto agognata title shot. 

Inutile dire che Souza non ha preso bene la situazione e la sua delusione è comprensibile. Il brasiliano ha dato le sue motivazioni in un'intervista a Rio de Janeiro, nella quale ha parlato dei match che avrebbe preferito, della title shot in cui crede poco e di un avversario che preferirebbe non incontrare ancora.

UFC, Jacare Souza faccia a faccia con Belfort
Weigh-in di UFC 198, Jacare Souza di fronte a Vitor Belfort. Souza vincerà per TKO al primo round.

La delusione di Jacare

Amico mio, sono motivato - ha detto Jacare durante una recente intervista a Rio de Janeiro - dalle sfide che lanciano i miei avversari. La cintura è conseguenza di ciò. Credo in Dio, lo sanno tutti. Quando scelgo un match, mi inginocchio e chiedo a Dio di darmi una mano a scegliere. 

Visibilmente deluso, ma col fuoco negli occhi, Souza non vede l'ora di vincere anche il match contro Whittaker per dimostrare ancora una volta di essere il migliore nella categoria al limite delle 185 libbre.

Sono felice di combattere, ma non avrei problemi a smettere. Ho smesso col jiu-jitsu nel 2005, ero nel mio momento migliore. Se ne ho le scatole piene sono capace di smettere. Tutto qui. Posso aprire una mia palestra, fare tanti soldi quanti ne guadagno oggi combattendo, ed essere felice. Ho questo sogno, voglio una palestra tutta mia, non avrei problemi a smettere di combattere.

UFC, Jacare in una gara di jiu-jitsu
Jacare Souza durante un match di Jiu-Jitsu

Secondo il più volte campione di BJJ e medaglia d'oro all'ADCC, insegnare il jiu-jitsu potrebbe essere remunerativo tanto quanto combattere in UFC. 

No, non penso di smettere, ma se ne avrò le scatole piene, potrei. Posso insegnare. E sono sicuro che avrei molti allievi. Quattrocento studenti si allenano con me.

Souza è un ex campione dei pesi medi Strikeforce, ha un record di 7-1 dentro l'ottagono, l'unica sconfitta è arrivata per decisione non unanime, in maniera molto controversa, contro Yoel Romero. Adesso Jacare si chiede perché le sue vittorie siano trattate in maniera differente.

Sono affamato, voglio combattere e fare il mio lavoro. Lo sanno tutti, sono eccitato, voglio combattere. Sfortunatamente, questo non era il match che volevo. Volevo Luke, lo sanno tutti. Tutti sanno anche che avevo chiesto di Romero. Vi dirò la verità, l'unico atleta in UFC contro cui non vorrei mai combattere è Gegard Mousasi perché lui è una vera minaccia. Ci ho combattuto, la verità è che io ero in un'ottima giornata, mentre lui era in un momento tutt'altro che buono. Ve lo dimostrerà quando combatterà contro Chris Weidman. Vedrete che Mousasi è un ottimo fighter. Ma il criterio usato con me è stato totalmente diverso. 

UFC, Mousasi. Ha affrontato Jacare in Dream e UFC.
Gegard Mousasi. Ha affrontato Jacare Souza in DREAM e UFC.

Souza ha parlato poi dei match in comune con gli altri top fighter, evidenziando come i suoi siano stati declassati.

Dicono sempre che io non affronto contendenti seri, Luke ha affrontato The Barbarian (Boetsch, ndr), col quale io ho appena combattuto, e l'ha demolito. Amico, l'ho demolito anch'io, ma come mai la mia vittoria vale meno? "Jacare ha combattuto Belfort a fine carriera", e allora che mi dite di Lyoto? Non era in un buon momento quando è stato demolito da Luke e Romero. Usano un metro di giudizio differente con me. Quando vinco io, fioccano le scuse. Lyoto ha sconfitto Mousasi ed è andato per la cintura. Io non solo ho sconfitto Mousasi, ma l'ho fatto in maniera convincente e non mi è stata data alcuna possibilità. Queste cose accadono solo a me e credo sia strano. Non vendo (PPV, ndr)? Smettiamola con le st**nzate. Non sanno nemmeno di cosa stanno parlando.

Arrabbiato e deluso, Jacare Souza sembra avere parecchi dubbi sul futuro, quel che è sicuro è che il coccodrillo brasiliano cercherà di confermarsi ancora una volta a UFC on FOX 24, contro Robert Whittaker in un match che promette un carico di emozioni non indifferente.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.