Conor McGregor irrompe ai boxing media: "Sono io il pugilato!"

McGregor è già sulla bocca di tutti per il probabile match contro Floyd Mayweather. Venerdì accompagnava Michael Conlan nel suo match d'esordio a New York.

McGregor irrompe ai boxing media e diviene l'attrazione principale

1908 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Venerdì notte Conor McGregor è stato ospite del pugile olimpionico irlandese Michael Conlan a New York, durante il match di quest'ultimo. A fine serata l'irlandese era già diventato l'attrazione principale dello show.

McGregor, campione dei pesi leggeri UFC, è stato chiamato a gran voce dai giornalisti, a cui ha regalato le sue solite perle, degne della sagacia e della carica elettrizzante che emette l'irlandese ogni volta che apre bocca:

Sei tu il pugile? Io sono il pugile! Guardatemi - è un ruggito quello del leone irlandese, catapultato in un mondo diverso dal suo ma che crede di poter dominare - mentre mi prendo il mondo della boxe! Credetemi sulla parola. Nessuno nel mondo del pugilato capisce cosa sta succedendo. Quando farò la mia entrata, shockerò il mondo intero. Credetemi, guardatemi negli occhi. Ventotto anni, fiducioso come un figlio di p*ttana, alto, dall’allungo superiore, pericoloso con entrambe le mani. Credetemi, fermerò Floyd Mayweather e voi vi rimangerete tutte le vostre parole. Il mondo intero si rimangerà le proprie parole.

Conor McGregor al MSG
Conor McGregor fa il suo ingresso al Madison Square Garden di New York

McGregor, l'attrazione principale a New York

La dichiarazione è avvenuta appena due giorni dopo che Dana White si era espresso abbastanza chiaramente sul fatto che il match potrebbe essere a pochi passi dalla realizzazione, una sorta di velato consenso ai piani dell’irlandese. Mayweather, imbattuto nel pugilato, con un record di 49-0, è considerato il miglior pugile della sua era. La scorsa settimana ha dichiarato di essere tornato dal ritiro solo per affrontare McGregor. L'irlandese, venerdì era al Madison Square Garden, invitato dal suo connazionale Michael Conlan, che ha messo a segno un KO al terzo round battendo così Tim Ibarra nel suo debutto professionistico nel pugilato. Quando gli è stato chiesto del potenziale match contro Mayweather, “Notorious” non si è fatto pregare:

Siamo molto vicini, non preoccupatevi, ne sentirete parlare. Me ne sto andando di qui. Sono io, il pugilato!

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.