Liga, Leganes e Malaga non si fanno male: finisce 0-0

I padroni di casa giocano meglio degli ospiti ma il risultato non si schioda dallo 0-0. Lo specchio della stagione delle due squadre.

77 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Il lunch match della 28esima giornata della Liga spagnola vede pareggiare per 0-0 Leganes e Malaga allo stadio Butarque. I padroni di casa, reduci da tre risultati utili nelle ultime quattro gare, hanno fatto vedere qualcosa in più ma alla fine il risultato è quello più giusto. Tra le fila degli ospiti buon esordio per il neo tecnico Michel, subentrato all'esonerato Romero. Con questo pareggio Leganes e Malaga rimangono separate da un punto in classifica. I madrileni hanno 26 punti, gli andalusi 27. Entrambe le avversarie di giornata guarderanno con estrema attenzione il match tra GijonGranada.  

Liga, il Leganes di Garitano affronta il Malaga
Liga, Leganes vs Malaga: la tensione di Garitano

Il racconto di Leganes v Malaga 

Il primo squillo arriva al 14', ed è per i madrileni: colpo di testa di Slovas sugli sviluppi di un corner, sfera che termina di poco a lato. Al 24' botta da posizione ravvicinata di Bustinza, il centrale di difesa mette a lato. Occasionissima per il Leganes al 41': Perez mette in mezzo dai 25 metri, Guerrero fa la sponda per l'accorrente Mantovani, il centrale argentino colpisce a botta sicura mandando clamorosamente alto sopra la traversa. Il Malaga si salva ancora una volta. Al 42' Rico serve Szymanowski, cross perfetto sul secondo palo, Tito arriva in spaccata e la manda fuori di poco. 

Le porte rimangono inviolate 

Al 49' bella iniziativa del Malaga con Castro, che serve d'esterno Ramirez: l'attaccante calcia in diagonale ma il suo tentativo termina sul fondo. Al 57', dal limite dell'area, Rico spara un bolide da posizione angolata che impegna severamente Kameni. Grande occasione per gli ospiti. Al 70', tiro-cross da posizione angolatissima di Rico, la palla sbatte sul palo esterno e torna in campo. Il Leganes abbassa la guardia e, al 79', Jony, neo entrato, trova lo spazio per il tiro: la sfera non centra lo specchio della porta. All'84' colpo di testa da cinque metri a botta sicura di Camacho, riflesso eccezionale di Herrerin che salva i suoi alzando la sfera sopra la traversa. 

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.