MotoGP, dominio Vinales a Phillip Island. Disastro Rossi: "Troppi dubbi!"

Anche in Australia è il pilota spagnolo della Yamaha a strappare il miglior tempo.

66 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Vinales ci ha preso gusto. Anche nella seconda sessione di test invernali, il pilota spagnolo della Yamaha ha messo tutti in fila. Dopo aver lavorato sul passo gara il primo giorno, Maverick è stato il più veloce sia nelle prove di ieri che in quelle di oggi. Alle sue spalle il solito Marquez, costante e puntuale come un orologio svizzero. Fuori dai primi dieci Valentino Rossi, che ha lamentato un problema con le gomme usate.

I risultati

Sempre più Top Gun. Dopo Valencia e Sepang, Maverick Vinales si conferma il migliore anche in Australia. Merito dell'ottimo 1'28''549, un tempo inavvicinabile per gli altri piloti della MotoGP. Oltre al rider di Figueres, l'unico che è riuscito a scendere sotto al muro dell'1'29'' è stato Marc Marquez. La sua Honda è cresciuta molto in questi due giorni, soprattutto dal punto di vista dell'elettronica.

Buone impressioni anche per la Ducati: Dovizioso e Lorenzo, in difficoltà nei primi due giorni di test, sono usciti fuori alla distanza. Non c'è da esultare per un settimo e un ottavo tempo ma, soprattutto lo spagnolo, è riuscito a correggere alcuni problemi riscontrati mercoledì e giovedì. Chi invece non ha niente di cui sorridere è Rossi. Al di là del pessimo tempo sul giro - solo 13esimo - Valentino non è assolutamente soddisfatto del passo gara. In Qatar previste novità importanti.

Le dichiarazioni

Non compare invece tra i migliori 10 Valentino Rossi. Giornata difficile per il Dottore, che ha perso terreno in tutti e tre i giorni di test:

Non abbiamo risolto niente, alla fine ero anche un po' stanco quindi non ho spinto per fare il tempo. Abbiamo ancora dei dubbi, ho già parlato coi tecnici e cercheremo di seguire delle strade diverse in Qatar. Il telaio nuovo mi piace, il problema sono le gomme.

Dopo l'ottima prestazione di ieri, Vinales si è confermato anche nell'ultimo giorno di test. Lo spagnolo ha dimostrato un feeling particolare con la sua M1:

Non va ancora la staccata, all’ultimo giro ci sarà da frenare tardi e riuscire a fare la curva. Per quello bisogna lavorare forte per essere aggressivi. Non sto pensando più di tanto al Mondiale, adesso la priorità è lavorare sulla moto, farla andare sempre più forte e vedere dove possiamo spingerci. Sembra che Marquez ed io siamo un passo avanti, ci sarà da divertirsi.

Nel giorno del suo 24esimo compleanno, Marc Marquez si è detto ottimista in ottica mondiale:

Sono davvero contento di come è andata oggi, soprattutto nel pomeriggio, nonostante il tempo migliore l'abbia fatto durante la mattina. I tanti giri fatti ieri ci hanno aiutato sia sul passo gara che nel capire meglio l'elettronica. In generale credo che i tre giorni di test siano stati molto positivi.

Il più soddisfatto è Jorge Lorenzo. Nell'ultimo giorno di test il pilota della Ducati ha notato dei miglioramenti:

Oggi abbiamo fatto un passo avanti importante per capire meglio la moto, così come era successo anche nel terzo giorno dei test di Sepang, e i miei tempi sul giro sono migliorati molto. Peccato che non siamo riusciti ad utilizzare la gomma morbida questa mattina, quando le condizioni della pista erano ideali, perché penso che avrei potuto abbassare di altri tre decimi il mio crono.

La top ten nel dettaglio

  1. Vinales 1.28.549
  2. Marquez +0.294
  3. Pedrosa +0.484
  4. Folger +0.493
  5. Crutchlow +0.552
  6. Rins +0.554
  7. Dovizioso +0.699
  8. Lorenzo +0.793
  9. Miller +0.809
  10. Espargaro A +0.812

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.