Dzeko, tripletta al Villarreal: e sono 10 gol nelle ultime 7 partite

L'attaccante bosniaco della Roma non si ferma più, in gol nelle ultime 7 gare: "Per me non è una sorpresa, a parte la stagione scorsa sono sempre stato così".

Edin Dzeko si porta a casa il pallone dopo la tripletta al Villarreal

341 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Emerson Palmieri se ne faccia una ragione, perché del suo primo gol con la maglia della Roma se ne ricorderanno in pochi. È vero, è stato il laterale brasiliano a sbloccare la partita dei giallorossi contro il Villarreal e renderla più semplice. Ma nel secondo tempo si è svegliato Edin Dzeko e con un sinistro-destro-sinistro, ha messo il sottomarino giallo ko, prendendosi l'immagine di copertina della serata giallorossa e portandosi a casa il pallone, il secondo di questa sua Europa League (nessun altro ci è riuscito in questa edizione del secondo trofeo continentale).

Una media da record

L'attaccante bosniaco sembra il fratello forte di quello che l'anno scorso aveva fatto disperare i tifosi romanisti. Gli errori madornali che lo avevano fatto entrare in lizza per il "bidone d'oro" di fine stagione, oggi sono un lontano ricordo, spazzati via dai ben 28 gol in 34 partite già realizzati fino a questo momento. Siamo ben lontani, insomma, dagli appena 10 segnati nelle 39 presenze del suo primo anno alla Roma. Molto più vicini, invece, alla sua miglior stagione di sempre, quella con il Wolfsburg 2008/2009, quando chiuse la sua annata con 36 gol in 42 partite (una rete ogni 97.9 minuti), vero trascinatore del club della Volkswagen verso la conquista del titolo di campione di Germania. Oggi Dzeko viaggia a quella media. Anzi, migliore, visto che segna ogni 95,8 minuti. E per quanto questi risultati stiano sorprendendo un po' tutti nell'ambiente giallorosso, per lui non rappresentano una novità:

Non è una sorpresa per me, sono sempre stato così - spiega ai microfoni di SkySport - tranne la stagione scorsa. E voglio dimostrare di poter fare molto di più. La tripletta? La dedico a mia figlia, le porterò il pallone. Quella che abbiamo vissuto è stata una serata fantastica, così come la prestazione di tutta la squadra. Devo fare i complimenti a tutti i miei compagni, dietro non hanno concesso nulla.

10 gol nelle ultime 7

Divide i meriti con il resto della squadra, Edin. Ma tutti i suoi compagni sanno quanto sia importante che il bosniaco continui su questi livelli. Da due mesi ha innalzato il suo rendimento, nelle ultime 7 partite tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League (6 vittorie e una sconfitta) è sempre andato a segno, andando in gol addirittura 10 volte. È il valore aggiunto della squadra guidata da Luciano Spalletti, che a forza di pungolarlo ha risvegliato quell'animo da bomber tenuto sopito un anno fa. Certo, ogni tanto gli capita di calciare i rigori alle stelle. Ma ha già fatto sapere che non li tirerà più. Quando uno viaggia a queste medie, d'altronde, può anche fare a meno dei tiri dagli undici metri.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.