Coppa d'Africa 2017: ecco i 4 stadi che ospiteranno la competizione

Da Libreville a Franceville, passando per Oyem e Port-Gentil: alla scoperta degli impianti che ospiteranno le partite dei gironi, gli scontri diretti e la finale della Coppa d'Africa 2017.

Lo Stade d'Angondjé di Libreville

1075 condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

Manca veramente poco all'inizio della Coppa d'Africa 2017 (dal 14 gennaio in esclusiva su FOX Sports). Dopo un tour de force di qualificazioni, sono rimaste 16 squadre divise in quattro gironi a darsi battaglia. Quattro, come le città che ospiteranno la competizione: oltre alla capitale Libreville, le nazionali si affronteranno negli stadi di Franceville, Oyem e Port-Gentil. I primi due impianti sono stati utilizzati anche nella competizione del 2012, mentre gli altri sono stati inaugurati il 9 gennaio dal Presidente della Repubblica, Ali Bongo Ondimba. Sarà un torneo molto equilibrato, con tante squadre che se la giocheranno per la vittoria finale.

Stade d'Angondjé

È lo stadio più grande del Gabon. Dotato di circa 40mila posti, l'impianto della Capitale ospiterà sia la partita inaugurale che la finale della Coppa d'Africa 2017. I costi della costruzione, avvenuta nel 2010, sono stati sostenuti dal governo gabonese e da quello cinese, in virtù di un piano di investimenti che Pechino scelse di portare avanti in Africa. La prima partita giocatasi nella struttura di Libreville è stata un'amichevole tra la Nazionale di casa e il Brasile: era il 10 novembre del 2011 e i verdeoro vinsero 2-0 grazie alle reti di Sandro ed Hernanes.

Lo stadio inoltre ha ospitato la finale della Supercoppa di Francia del 2013 (Trophée des champions) tra Paris Saint-Germain e Bordeaux. A spuntarla furono i parigini in rimonta, decisivo il gol di Alex a tempo scaduto. Il nome dell'impianto deriva dal quartiere nel quale è situato, Angondjé appunto, nella periferia di Libreville. È stato poi rinominato in Stade d'Amitié, lo stadio dell'amicizia. Oltre alle partite sopracitate, si disputeranno anche la maggior parte delle partite del Gruppo A (Gabon, Guinea-Bissau, Burkina Faso, Camerun), un quarto di finale e la prima semifinale. 

Stade de Franceville

Tra le principali città del Gabon, Franceville possiede il terzo stadio più grande del Paese e il più 'vecchio' dei quattro che ospiteranno la competizione. La costruzione iniziò nel 2005, mentre l'inaugurazione avvenne nel 2009. Tre anni più tardi è stato ingrandito per poter ospitare la Coppa d'Africa del 2012: i lavori vennero delegati a un'azienda serba, la Amiga, specializzata in costruzioni metalliche. Ma la novità principale è rappresentata dalla copertura: il tetto infatti è in grado di recuperare l'acqua piovana e utilizzarla per irrigare il campo. In questo stadio verranno giocate la maggior parte delle partite del Gruppo B (Algeria, Zimbawe, Tunisia, Senegal), un quarto di finale e la seconda semifinale.

Stade d’Oyem

È stato costruito proprio in vista della prossima Coppa d'Africa. Ma non è stato semplice portare a termine i lavori: come spesso accade in questi Paesi, infatti, la popolazione si è opposta, minacciando di boicottare l'inaugurazione dello stadio. Era stato garantito loro che la realizzazione dell'impianto avrebbe portato con sé energia elettrica per tutta la città, situata nel nord-est del Gabon. Invece la società cinese, responsabile della costruzione, non ha mantenuto la promessa iniziale. Il 12 novembre scorso si è rischiata la rivolta, con i cittadini scesi in strada per protestare. Nonostante questo imprevisto, i lavori sono stati portati a termine e, qualche giorno fa, c'è stato il taglio del nastro. Questa struttura ospiterà la maggior parte delle partite del Gruppo C (Marocco, Costa d'Avorio, Togo, Congo) e un quarto di finale. 

Stade de Port-Gentil

Iniziato nell'agosto 2015 è stato ultimato e inaugurato pochi giorni fa. Così come per gli altri stadi, anche in questa costruzione c'è lo zampino della China State Construction Corporation, la società cinese contraente dei lavori. Situato nel quarto distretto di Port-Gentil (seconda città più popolosa del Gabon, ndr.), l'impianto sorge su un'area di 30mila , sarà dotato di 20mila posti a sedere e di una pista d'atletica. Non solo, senza dubbio è il più avveniristico dei progetti: lo stadio comprende anche un palco presidenziale, 20 sale vip, 4 ristoranti, una sala stampa e una conference room. Ma il lusso non è tutto, l'obiettivo è quello di costruire un vero e proprio centro per lo sport con tanto di 3 campi da tennis, 2 di basket, uno di pallamano, uno di pallavolo e una palestra iper attrezzata. Ciliegina sulla torta: un hotel con 26 camere nelle immediate vicinanze dello stadio. Che per la Coppa d'Africa 2017 ospiterà la maggior parte delle partite del Gruppo D (Ghana, Uganda, Mali, Egitto), un quarto di finale e la finale per il terzo e quarto posto.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.